Consiglio Comunale straordinario, il Gruppo consiliare INSIEME x SPELLO si interroga sul fine della convocazione da parte delle opposizioni

 
Chiama o scrivi in redazione


Consiglio Comunale straordinario, il Gruppo consiliare INSIEME x SPELLO

Consiglio Comunale straordinario, il Gruppo consiliare INSIEME x SPELLO si interroga sul fine della convocazione da parte delle opposizioni

Il Gruppo consiliare INSIEME x SPELLO, consapevole del ruolo e dell’importanza del Consiglio Comunale come luogo dove nasce e si sviluppa il confronto politico e cosciente della responsabilità assunta nei confronti degli elettori, del ruolo etico e primario dei consiglieri che devono operare per l’ambito comunale e il bene della cittadinanza portando a compimento il programma elettorale, non si è mai sottratto al confronto leale e costruttivo con le forze di opposizione.

Nella seduta del Consiglio Comunale di ieri, martedì 8 giugno, convocata in modalità straordinaria su richiesta dei gruppi consiliari Lega Umbria Spello e Spello in Movimento con all’ordine del giorno il solo punto “Incarico del Segretario comunale in altro ente”, il Gruppo consiliare INSIEME x SPELLO ha ringraziato la dottoressa Antonella Ricciardi per l’operato svolto nel nostro Comune per più di due anni, contestualmente al Comune di Trevi per otto anni, esprimendole gli auguri per il suo futuro professionale e rimarcando il rispetto che si deve nei confronti delle scelte e decisioni personali.

Relativamente al Consiglio Comunale in questione, senza entrare nel merito degli argomenti che legittimamente si sceglie di portare a motivazione di una richiesta di convocazione straordinaria, il Gruppo consiliare INSIEME x SPELLO si interroga se quello di ieri non sia un chiaro esempio di come sprecare tempo e risorse pubbliche, tenendo anche conto del fatto che nella riunione dei capigruppo svoltasi lo scorso 3 giugno, il Sindaco Moreno Landrini, aveva già avuto modo di rispondere ampiamente ai quesiti sull’argomento stesso posto all’ordine del giorno.

Con grande rammarico, visti anche i toni spesso esacerbati, alterati e a volte anche intimidatori con cui vengono affrontate le sedute del Consiglio Comunale da parte delle forze di opposizione, il gruppo teme che la voglia di apparire, gettando fumo negli occhi, superi la volontà di operare per il bene delle comunità.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*