Spello, presentazione libro, bagno di folla per Gianluca Arrighi

SPELLO – Un altro bagno di folla per Gianluca Arrighi, autore de L’inganno della memoria, che ieri, a Spello, in Umbria, si è letteralmente tuffato in un bagno di folla.

Ad attenderlo nella suggestiva location di Villa Fidelia, per la seconda presentazione ufficiale del suo terzo romanzo c’erano, infatti, cento cinquanta persone.

 

Gianluca Arrighi, che con la prima presentazione romana aveva registrato già 200 presenze, è stato accolto da un altro caloroso abbraccio di un pubblico (tante le persone rimaste in piedi, altre accalcate sulle scale da cui si accedeva alla sala dove si svolgeva la presentazione) attento alle dinamiche del noir ed alle sue parole.

 

E con la sua consueta e spiccata dialettica, Arrighi ha accontentato gli astanti raccontando, per oltre un’ora, come convivano in lui l’anima forense e quella letteraria; come la vita del romanziere e quella dell’avvocato siano per lui intimamente collegate. Si è poi soffermato a specificare cosa sia realmente il thriller giudiziario italiano e cosa lo contraddistingue da quello americano ed infine, senza svelare troppo, ha raccontato le dinamiche de “L’inganno della memoria” e le scelte che Elia Preziosi, protagonista del romanzo, ha dovuto affrontare e delle quali ha pagato le conseguenze dovendo poi convivere con demoni feroci e rimorsi laceranti.

 

Applausi scroscianti hanno più volte invaso la sala mentre anche il sindaco di Spello, Sandro Vitali, ha voluto prendere la parola per sottolineare come eventi culturali di così alto livello siano importanti non solo per la comunità umbra. Vitali, infine, si è detto orgoglioso di aver ospitato autori famosi come Arrighi.

 

Gianluca Arrighi, considerato il maestro del legal thriller italiano, si è poi trattenuto a lungo per firmare le copie del romanzo, circondato dall’affetto e dall’abbraccio dei suoi lettori.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
13 − 9 =