Festival del Cinema di Spello: incontro con Catello Maresca e Francesco Neri

 
Chiama o scrivi in redazione


Festival del Cinema di Spello: incontro con Catello Maresca e Francesco Neri Un'altra iniziativa di rilievo da parte dell'organizzazione del Festival che spazia su vari fronti

Festival del Cinema di Spello: incontro con Catello Maresca e Francesco Neri
Un’altra iniziativa di rilievo da parte dell’organizzazione del Festival che spazia su vari fronti

Il Festival del cinema Città di Spello ed i Borghi Umbri Rassegna Concorso “Le Professioni del cinema”, con il patrocinio dell’Assemblea Legislativa della Regione Umbria ed il Comune di Spello, organizza per sabato 12 dicembre, alle ore 11,00, un interessantissimo incontro con il magistrato Catello Maresca e il giornalista Francesco Neri, i quali affronteranno il tema della mafia con la presentazione del libro “L’ultimo Bunker” presso la Sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni della Regione Umbria a Perugia.

Un’altra iniziativa di rilievo da parte dell’organizzazione del Festival che spazia su vari fronti. Con questo evento si vogliono illustrare le caratteristiche e le evoluzioni delle organizzazioni criminali di stampo mafioso, presentare come le stesse hanno condizionato la società italiana e si sono infiltrate nell’economia legale, divulgare le azioni delle istituzioni e di tutti coloro che lottano e mettono in campo azioni contro le attività illegali, criminose e mafiose al fine di offrire opportunità di riflessioni ai giovani, e non solo, su questa tematica.

L’ULTIMO BUNKER

Il 7 dicembre 2011 i telegiornali aprono con una notizia clamorosa: dopo sedici anni di latitanza è stato arrestato Michele Zagaria, il boss più pericoloso del clan dei Casalesi. È stato catturato nella sua terra, Casapesenna, a pochi chilometri da Casal di Principe. Per stanarlo, nel sofisticato bunker che lo ospitava, sono state necessarie ruspe, martelli pneumatici e una gigantesca trivella. Quella mattina di dicembre segna la fine di una caccia lunga tre anni. A guidare l’indagine è stato un giovane e coraggioso magistrato napoletano, Catello Maresca, che ha lavorato ossessivamente per raggiungere questo obiettivo. Con la sua squadra ha raccolto migliaia di informazioni e segnalazioni, ha seguito le tracce più labili, si è calato nella mentalità dei boss latitanti e dei loro complici. È stata una partita sottile, complessa, estenuante: i capi della criminalità organizzata sono astuti e feroci, hanno moltissimo denaro, decine di complici e un efficace sistema di controspionaggio, godono di un immeritato “rispetto” fondato sulla paura che incutono, si avvalgono delle tecnologie più moderne. “L’ultimo bunker” ci fa scoprire come ragionano i boss, come si difendono e dove si nascondono: i loro rifugi sotterranei hanno raggiunto infatti una sofisticazione e un confort sorprendenti, veri status symbol del latitante di lusso. Ci fa partecipare alla vita quotidiana di magistrati, poliziotti e carabinieri. Ci guida passo passo in un’indagine meticolosa ed emozionante.

Catello Maresca (Napoli 1972). In Magistratura dal 1999, è pm a Napoli. Dal 2007 è alla Direzione distrettuale Antimafia. Ha diretto le operazioni che hanno portato all’arresto del superlatitante Michele Zagaria, ha rappresentato l’accusa nel processo al gruppo Setola ed ha partecipato all’operazione “Gomorrah” sul traffico internazionale di merce contraffatta.

 

Francesco Neri (Roma 1971). Giornalista professionista dal 2002, ha lavorato come redattore per la casa editrice Editalia, per il periodico «Polizia e Democrazia, per l’agenzia ADN Kronos. Collabora con il Manifesto e con la Rai dove ha lavorato  per le trasmissioni Unomattina, Ballarò, La grande storia in prima serata. Ha inoltre condotto  sempre per la Rai la trasmissione di approfondimento Passioni. E’ stato docente a contratto di storia del giornalismo all’Università. La Sapienza. Ha curato l’antologia del giornalismo italiano “Dal nostro inviato”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*