Cannara, Gareggia: “Si conclude un anno di grande lavoro”

 
Chiama o scrivi in redazione


Il sindaco di Cannara Gareggia replica alle critiche di Damaschi

Cannara, Gareggia: “Si conclude un anno di grande lavoro”
Il Sindaco: “In questo anno che volge al termine, abbiamo portato a conclusione diverse iniziative che hanno dato lustro al territorio e gettato le basi per uno sviluppo di più ampia portata”

da Fabrizio Gareggia (Sindaco di Cannara) – ‘Per la nostra amministrazione – afferma l’Avv. Fabrizio Gareggia, Sindaco di Cannara – si conclude un anno di grande lavoro: la macchina organizzativa è stata riorganizzata e resa più efficiente grazie all’impegno corale di amministratori e dipendenti. Si tratta di un lavoro spesso silenzioso che non fa notizia, ma prezioso in quanto volto da un lato a chiudere i conti con i tanti problemi ereditati e dall’altro, a programmare un rilancio del nostro territorio sia sotto il profilo dello sviluppo economico che infrastrutturale.

In questo anno che volge al termine, abbiamo portato a conclusione diverse iniziative che hanno dato lustro al territorio e gettato le basi per uno sviluppo di più ampia portata. Ne cito solo alcune: la riapertura del Teatro Comunale ‘E. Thesorieri’ dopo anni di stallo dei lavori di ristrutturazione;

La Mostra Mercato ‘Festa della Cipolla’ che quest’anno in Settembre ha registrato un numero di presenze eccezionali: 130/140mila visitatori nei giorni di festa, un incremento del 40% nei pasti serviti, prima festa in Umbria per presenze con ottimo posizionamento a livello nazionale. Un trend in crescita per una Festa che si pensava non potesse crescere ulteriormente. Non solo, l’edizione invernale di Cipolla Winter dal 4 all’8 Dicembre, arricchita da eventi realizzati dalle associazioni locali, ha registrato un numero di visitatori da tutta la regione straordinario, offrendo una preziosa occasione per il rilancio del centro storico e delle attività commerciali.

La sottoscrizione di un importante ‘Protocollo d’Intesa’ con la Città di Assisi, la Diocesi di Assisi, Nocera Umbra, Gualdo Tadino e l’OFS regionale avente ad oggetto la tutela e la valorizzazione di Piandarca che ha restituito dignità a questo luogo, consentito di rinsaldare il legame francescano restituendo al mondo un bene dal valore storico e spirituale universale.

L’approvazione ed il finanziamento da parte del FAI del progetto di valorizzazione di Piandarca luogo della Predica agli Uccelli di San Francesco, per collegarlo con la Basilica di San Francesco in Assisi.

Cannara, infatti è una terra di nobili origini dotata di risorse ambientali, storiche, culturali ed agricole rimaste finora inespresse che è nostro obiettivo valorizzare in un circuito virtuoso che abbia ricaduta positiva sul tessuto economico locale, anche grazie alle molte strutture ricettive di qualità già esistenti sul territorio.

Il nostro sforzo è pertanto quello di mettere ‘in rete’ le nostre eccellenze, inserendole negli itinerari turistici esistenti che muovono soprattutto da Assisi, ma anche dagli altri centri vicini che hanno un turismo già sviluppato. Sviluppo del turismo e valorizzazione della nostra agricoltura di pregio sono i due assi su cui puntiamo e stiamo lavorando.

Sotto il profilo della promozione del territorio e dei prodotti tipici, tanto il lavoro che abbiamo messo in cantiere: abbiamo appena firmato un importante Patto di Gemellaggio con Walla Walla, capitale statunitense della cipolla, che ci consentirà di avviare scambi commerciali e culturali oltreoceano; in sinergia con la Regione, stiamo lavorando per ottenere il riconoscimento europeo di qualità della nostra cipolla; nel periodo pasquale abbiamo intenzione di promuovere anche la ‘vernaccia’ di Cannara con un evento ad hoc.

In questa prospettiva di messa a sistema delle risorse,  un ruolo importante è stato svolto dalle Associazioni di Cannara che hanno raccolto il nostro invito a fare ‘squadra’ operando in collaborazione con l’amministrazione per il rilancio del territorio.

Quanto ai servizi, abbiamo avviato la raccolta differenziata nel centro storico con i mastelli con previsione di realizzare un’isola ecologica; installato le cd ‘fototrappole’ per arginare il fenomeno del getto di rifiuti in aree non autorizzate; attivato il procedimento per ottenere dalla Regione la deroga al divieto assoluto di escavazione di nuovi pozzi per porre fine ad un problema annoso che affligge il nostro territorio. stiamo partecipando ad una serie di bandi di rilievo per la diagnosi energetica degli edifici comunali, per il rifacimento solai edifici scolastici, per la realizzazione incrocio semaforico in Via Don Bosco ed abbiamo provveduto all’installazione telecamere per la video sorveglianza, come misura per la sicurezza dei cittadini.

Rispetto a qualche anno fa, la massiccia diminuzione dei trasferimenti statali e i vincoli finanziari posti dal Patto di Stabilità sono macigni che gravano pesantemente, considerando l’invarianza degli adempimenti che un’amministrazione comunale è chiamata ad assolvere. Noi cerchiamo di rispondere con il lavoro e con le buone prassi’.

Assessore all’Urbanistica, Opere Pubbliche e Personale, Geom. Luca Pastorelli, aggiunge: ‘Desidero dedicare un pensiero al Personale comunale cui da molti anni non viene dedicata l’attenzione che merita, mentre costituisce il motore per il funzionamento della macchina amministrativa nell’erogazione dei servizi a tutti i cittadini. E’ mio avviso che occorra valorizzare le risorse umane in modo che il lavoro sia messo a sistema e sia pertanto più efficace ed efficiente nonostante i continui tagli imposti dal Governo.

Esprimo profonda soddisfazione per l’impegno e i risultati raggiunti in questo anno da tutti i dipendenti comunali anche in virtù del riassetto organizzativo voluto dall’amministrazione che crede fortemente nell’investire risorse nel fattore umano.

Nonostante la fortissima crisi che vede un crollo del 70% nel settore edilizio, l’amministrazione e gli uffici preposti hanno ‘quintuplicato’  l’introito derivante dagli oneri concessori (Bucalossi ) rispetto all’anno precedente, introiti che saranno destinati alla realizzazione di nuove opere pubbliche. Dopo il grande impegno profuso per portare a termine anche opere ferme da sempre, procederemo alla loro presentazione: prima fra tutte la realizzazione del percorso pedonale che collegherà il centro storico con il civico cimitero, progetto che da anni è proclamato dalle amministrazioni, ma che finora non era mai stato compiuto.

Colgo l’occasione per ringraziare i dipendenti comunali per il lavoro che quotidianamente svolgono. Da parte dell’Amministrazione Comunale auguro loro e a tutti Cannaresi un 2016 colmo di serenità ed nuove prospettive”.

Cannara

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*