Cannara, abbandono dei rifiuti, individuati i trasgressori

 
Chiama o scrivi in redazione


Cannara, abbandono dei rifiuti, individuati i trasgressori di un’ingente quantità di rifiuti presso un’area di proprietà comunale.

Cannara, abbandono dei rifiuti, individuati i trasgressori

Grazie ad un’attività svolta dal Comando della Polizia Locale di Cannara sono stati individuati i responsabili dell’abbandono di un’ingente quantità di rifiuti presso un’area di proprietà comunale.

Le indagini, svolte in collaborazione con la Stazione dei Carabinieri di Bettona, ove è residente uno dei due soggetti responsabili hanno portato alla contestazione di due violazioni della normativa dettata dal Testo Unico dell’Ambiente per complessivi 2.400 euro.

Il Comune di Cannara, per sua parte ha notificato ai trasgressori l’Ordinanza per la rimozione e l’avvio a smaltimento dei rifiuti con conseguente ripristino dello stato dei luoghi, che prevede in caso di mancata osservanza della stessa la denuncia dei trasgressori all’Autorità Giudiziaria per violazione dell’art. 650 del Codice Penale.

“Sono molto soddisfatto – dichiara il Sindaco Fabrizio Gareggia – perchè siamo riusciti in pochissimo tempo e grazie al fondamentale supporto dei Carabinieri a sanzionare uno dei comportamenti più odiosi che si possano commettere a danno dell’ambiente e del decoro pubblico.

Chi abbandona rifiuti non solo deturpa l’ambiente e contravviene alla normativa vigente ma commette anche un gesto sciocco, visto che tutti i comuni offrono un servizio di recupero e smaltimento di rifiuti ingombranti in maniera del tutto gratuita.

Chi abbandona rifiuti, invece, oltre a rischiare sanzioni amministrative e penali importanti, compie la fatica di caricare, trasportare e scaricare i rifiuti che poi sarà costretto a dover ricaricare e portare in discarica. Allo stato sono in corso altre indagini per situazione di minore gravità,- conclude Gareggia – ma sono certo che in breve tempo potremmo contestare ulteriori sanzioni per tutti i casi che sono stati portati alla nostra attenzione”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*