Oro di Spello, si celebra l’olio tra tradizione e innovazione

Oro di Spello, si celebra l’olio tra tradizione e innovazione La Festa dell’Olivo e della Bruschetta è pronta ad alzare il sipario sulla 57ª edizione celebrando l’olio tra tradizione e innovazione: dal 16 al 18 novembre Spello diventa la capitale dell’olio “nuovo”, espressione di storia, cultura e tradizione del territorio, che diventa il protagonista nella gastronomia nazionale e internazionale.

La manifestazione, promossa dal Comune di Spello in collaborazione con la Pro Loco Spello, è stata presentata questa mattina nella Sala degli Zuccari del Palazzo Comunale; presenti il sindaco Moreno Landrini, l’assessora alla cultura e al turismo, Irene Falcinelli, il presidente della Pro Loco Spello, Fabrizio De Santis e per l’istituto comprensivo “G. Ferraris” la referente del progetto “Olio in cattedra-progetto Bimboil ANCO”Paola Falcinelli.

Nello stimolante contenitore de “L’Oro di Spello”, il ricco programma recupera l’aspetto folcloristico e tradizionale della Festa della Benfinita e valorizza il ruolo di protagonista dell’olio extravergine nella cucina.  Si conferma la preziosa collaborazione con “Spello, Gusto e Qualità”, il partenariato pubblico-privato finalizzato alla promozione e valorizzazione della filiera corta che vede il Comune di Spello al fianco dei produttori locali.

Siamo prossimi alla 57 edizione della Festa dell’Olivo e della Bruschetta, identificata come Oro di Spello, in cui il connubio tra l’olio e la fascia olivata, oggi candidata come patrimonio Unesco, costituisce la vera identità – ha commentato il sindaco Landrini –. Si tratta di una manifestazione importante dove le tradizioni si incontrano con la cultura della città e ora anche con l’enogastronomia, importante veicolo di promozione. L’invito è a venire a Spello il prossimo fine settimana per visitare anche la nostra bella regione Umbria”.

L’edizione 2018, incontra la cucina italiana, la tappa di Girolio, le tradizioni e tutto ciò che è il nostro passato – ha continuato l’assessora Falcinelli –; in particolare vorrei sottolineare la presenza e l’ospitalità che il Comune di Spello fornisce alla tappa umbra del Girolio nazionale delle Città dell’Olio, una iniziativa che l’Associazione nazionale Città dell’Olio promuove in Italia per la valorizzazione dell’olio, del paesaggio e del turismo dell’olio. Sabato mattina, 17 novembre, nel palazzo Comunale ospiteremo un importante convegno che punterà l’attenzione sull’olio, sul valore della tradizione e della cultura attraverso un lungo e interessante discorso che partirà dal territorio e dalla fascia olivata.

Testimonial della tappa Miss Italia 2010 Francesca Testasecca di origini spellane”. Il presidente della Pro Loco Spello De Santis ha poi sottolineato l’aspetto tradizionale della manifestazione: “La lunga tradizione della manifestazione si rinnova in particolare domenica 18 con la Festa della Benfinita e la caratteristica sfilata dei Carri della frasca realizzati dai Terzieri e dalle Associazioni locali che proporranno scene di vita contadina, canti e balli popolari. Una novità è l’inizio della collaborazione con DOT Radio, la web radio comunitaria presente a Spello; sul palco della premiazione di domenica saranno presenti gli speaker della radio che animeranno il pomeriggio con passaggi in diretta radiofonica”.

Anche in questa edizione si è rinnovata la collaborazione con l’Istituto comprensivo “G. Ferraris” che, nell’ambito della storica manifestazione, si propone di rafforzare le tradizioni locali – ha concluso Paola Falcinelli -. Quest’anno le classi terzi della scuola primaria hanno partecipato al progetto “Caccia all’etichetta tra arte e tradizioni” che ha permesso agli alunni di realizzare un video e diversi prodotti che saranno esposti la mattina del 18 novembre in Piazza della Repubblica”.

Questa edizione, che vedrà il cuore pulsante in una tensostruttura allestita in Piazza della Repubblica, sarà  infatti ancora più speciale perché ospiterà la tappa umbra di Girolio d’Italia 2018, il tour promosso dall’Associazione nazionale Città dell’Olio che attraversa l’Italia alla scoperta delle eccellenze gastronomiche, dei paesaggi e territori di produzione dell’olio. Spello, è una delle sette città scelte a livello nazionale per parlare dell’olio extra vergine di oliva, alimento principe della dieta mediterranea, portatore di valori legati alla convivialità e allo stile di vita celebrato in tutto il mondo. La cerimonia di apertura della tappa è fissata per sabato 17 alle ore 10 nell’atrio del Palazzo comunale alla presenza delle autorità locali, dell’Associazione nazionale Città dell’Olio e dell’Istituto comprensivo “G. Ferraris”; ospite d’eccezione Miss Italia 2010, Francesca Testasecca che trae origini proprio dal comune spellano. Di rilievo il convegno “Quando l’olio disegna il paesaggio: un motore per il turismo 2.0″ in programma per le ore 10.30 nella Sala dell’Editto, con l’intervento di illustri relatori affronterà i temi legati all’importanza del paesaggio olivetato della Fascia olivata Assisi-Spoleto.

Si consolida il percorso del Festival gastronomico L’Oro di Spello incontra la cucina italiana finalizzato alla promozione dell’olio come elemento identitario del territorio; con la consulenza artistico-gastronomica di Jacopo Fontaneto e Claudio Salsa, per il terzo anno consecutivo si metteranno a confronto tradizioni, tecniche e, soprattutto, cucine diverse (per collocazione geografica, ma anche per spirito creativo) attraverso percorsi a quattro mani, seminari e show cooking.  Durante tutta la manifestazione i ristoranti del centro storico aderenti, proporranno un menu a tema sempre dedicato all’olio che sarà cucinato in collaborazione con chef e relatori provenienti da diverse regioni d’Italia. Venerdì 16 serata speciale con gli chef ospiti Giancarlo Rebuscini, Giuseppe Crimaldi, Giorgio Arrighini e Corrado Mora; sabato 17, invece, gli chef ospiti si sposteranno nelle taverne dei Terzieri Porta Chiusa, Mezota e Pusterula e proporranno tre menu d’autore e tre percorsi dedicati a L’Oro di Spello.

Nella tensostruttura di Piazza della Repubblica, da non perdere venerdì 16 alle ore 14.30 una degustazione guidata per riconoscere e degustare l’olio extravergine d’oliva a cura della Strada dell’Olio Dop Umbria che vedrà il coinvolgimento dei docenti e allievi dell’Istituto Alberghiero di Assisi; questi ultimi saranno inoltre i protagonisti di lezioni e laboratori di cucina in programma per sabato mattina nella taverna Costantino Imperatore. Sempre nella tensostruttura, che ospiterà il Mercatino dell’olio e dei prodotti tipici e Terra fuori mercato – mercato contadino e dell’artigianato, sabato 17 dalle ore 16 show cooking e bruschette gourmet con gli chef ospiti che prepareranno golosi assaggi a base di olio spellano.

Il momento centrale della manifestazione rimane strettamente connesso alla tradizione: domenica 18 novembre, già dalla mattina, per le vie del centro storico sarà possibile ammirare i Carri della Frasca – i carri agricoli in cui viene riprodotto un albero di olivo arricchito da salumi, formaggi e frutta quale premio di fine raccolta per il caposcala: insieme ai trattori d’epoca e alle scene di vita contadina, rievocano il giorno conclusivo della Festa della Benfinita che chiudeva la stagione della raccolta delle olive.  I carri saranno realizzati dai Terzieri Porta Chiusa, Mezota, Pusterula e dalle Associazioni Gli Amici di Acquatino, Centro sociale San Felice, Comitato per Capitan Loreto, Gruppo ricreativo Santa Luciola e Ombrikos.  Alle ore 14 i carri si sposteranno in Piazza della Repubblica dove, con musica, balli ed esibizioni di saltarello sarà proclamato il carro più caratteristico.

Non mancherà il coinvolgimento degli studenti dell’Istituto comprensivo “G. Ferraris” che domenica 19 nell’atrio della Sala della Volta del Palazzo Comunale, saranno i protagonisti dell’evento “Settimana Pane, Olio e Dieta mediterranea” con la riproduzione di video e l’esposizione di prodotto delle classi III della scuola primaria che hanno partecipato al progetto “Olio in cattedra-progetto Bimboil ANCO”. Alle ore 17.30 nella Sala dell’Editto ci sarà la premiazione dell’estemporanea di pittura “L’Oro di Spello” realizzata dagli studenti dell’Istituto. Sempre per i più piccoli alle ore 17 nello spazio Nati per leggere di Viale Poeta appuntamento con “Andiamo dritti alle storie” a cura di Sistema Museo

Inoltre sabato 17 (ore 15 da Piazza Vallegloria) e domenica 18 (ore 10 da Piazza Vallegloria), l’Associazione G.M.P. – G.A.I.A. propone per gli amanti della natura passeggiate fra gli ulivi con degustazioni e visite guidate (costo di 5 euro a partecipante); mentre come ogni domenica, con partenza dal Sagrato di Santa Maria Maggiore si rinnova l’appuntamento con “Spello di vicolo in vicolo – Alla scoperta della città” a cura di Sistema Museo (costo di 5 euro a partecipante). La manifestazione rientra nel circuito regionale di FRANTOI APERTI.

Il programma completo è consultabile sul portale del Comune di Spello www.comune.spello.pg.it  e nelle pagine fb Comune di Spello e Spello Turismo.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*