Giorno della Memoria a Spello, si parlerà dell’arte della Shoah

 
Chiama o scrivi in redazione


Giorno della Memoria a Spello si parlerà dell’arte della Shoah

Giorno della Memoria a Spello, si parlerà dell’arte della Shoah

Nel Giorno della Memoria 2022 a Spello si parlerà di un tema di notevole interesse, che non tutti conoscono: l’arte della Shoah. Il comune in provincia di Perugia è particolarmente sensibile all’educazione alla Memoria e fu toccato direttamente dalla violenza dell’Olocausto. A Spello, infatti, nacque nel 1893 Nello Buono, meccanico, sindacalista, antifascista assassinato dai nazisti ad Auschwitz-Birkenau il 2 dicembre 1944.


Fonte: Comune di Spello


In occasione del prossimo 27 gennaio Spello dedicherà il suo evento online in diretta a un incontro con Roberto Malini, poeta e Premio Rotondi 2018 quale “Salvatore dell’arte dell’Olocausto”. Da oltre vent’anni, Malini è impegnato in un’operazione di recupero di dipinti, disegni, incisioni e sculture realizzate da artisti ebrei (o di altre minoranze invise al nazismo) assassinati nei campi di sterminio o sopravvissuti alla deportazione.

Giorno della Memoria a Spello si parlerà dell’arte della ShoahLa sua opera di indagine, ricostruzione e acquisizione l’ha condotto a salvare oltre quattrocento opere d’arte scampate alla furia dei seguaci di Hitler e donate in parte al Museo Nazionale della Shoah di Roma e in parte alla Cittadella della Musica Concentrazionaria di Barletta per il “Thesaurus Memoriae”. Roberto Malini leggerà nel corso dell’evento alcune delle sue poesie sull’Olocausto.

Il Comune di Spello e il Premio Internazionale di Poesia “Passaparola” hanno organizzato l’iniziativa, coordinata da Flavia Scebba, Presidente del Premio, è presentata da Irene Falcinelli, Assessore al Turismo del Comune di Spello.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*