Iniziati i lavori di consolidamento per la riapertura di Porta Urbica

 
Chiama o scrivi in redazione


Iniziati i lavori di consolidamento per la riapertura di Porta Urbica

Iniziati i lavori di consolidamento per la riapertura di Porta Urbica, una delle porte monumentali romane di accesso alla città che risale al periodo augusteo. L’intervento, finanziato all’interno del PIR Spello Capoluogo con un contributo della Regione Umbria di 260mila euro (D.G.R. n.4 8 gennaio 2018), interesserà principalmente i tratti di mura in via Tempio di Diana, via Tempio di Diana 2, via Maddalena e via Mura Vecchie, quest’ultime in parte di età romana.

© Protetto da Copyright DMCA

Complessivamente, si procederà con la messa in sicurezza e il ripristino dello stato di degrado di alcuni muri di sostegno in muratura di pietrame esistenti lungo le precedenti vie, già interessate dalla realizzazione delle infrastrutture a rete e delle pavimentazioni del PIR. “Si tratta di un intervento significativo che permetterà di restituire alla città un monumento storico di notevole importanza, sottoposto a chiusura in seguito al sisma 2016 – ha commentato il sindaco Moreno Landrini –. 

L’Amministrazione comunale ha lavorato attivamente sin da subito, prima per l’ottenimento del finanziamento regionale e poi per completare nei tempi più brevi possibili un iter procedurale molto complesso, con articolate pratiche anche di esproprio, che ha visto il coinvolgimento del Comune di Spello, della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria e della Regione Umbria. Basti pensare che dalla concessione del contributo avvenuta a gennaio del 2018 ad oggi, sono stati espletati numerosi passaggi tra cui le varie fasi di progettazione, i differenti permessi autorizzativi, la gara di appalto per arrivare, ad ora, all’affidamento dei lavori; il tutto con il preciso obiettivo di riaprire questa importante via di accesso alla città. Il sindaco, infine, ricorda che a completamento della riqualificazione, Via Tempio di Diana sarà oggetto dell’intervento di rifacimento totale delle infrastrutture e delle pavimentazioni che rientrano nell’ambito del terzo stralcio del PIR – Spello Capoluogo in partenza il prossimo anno.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*