Licenziamento collettivo Pasta Julia: progetto Spello esprime solidarietà

Licenziamento collettivo Pasta Julia: progetto Spello esprime solidarietà

Licenziamento collettivo Pasta Julia: progetto Spello esprime solidarietà

Licenziamento Pasta Julia – Il gruppo di iniziativa civica Progetto Spello ha espresso la sua solidarietà ai 26 dipendenti della Pasta Julia, che da gennaio si troveranno senza lavoro a causa di un licenziamento collettivo. Questa notizia arriva in un periodo in cui dovremmo essere felici e sereni, ma purtroppo ci troviamo di fronte a un epilogo nefasto.

A luglio, quando tutto il personale dell’azienda era stato messo in cassa integrazione, il Progetto Spello aveva portato l’attenzione sulla situazione con un incontro pubblico. L’analisi riguardava la situazione della zona industriale in generale e quella della Pasta Julia in particolare. Durante quell’incontro, era stata avanzata l’ipotesi di acquisizione dell’azienda da parte di imprenditori che potessero rilevare l’azienda e il marchio Pasta Julia. Quest’ultimo è da tempo un’eccellenza locale nel settore della pasta fresca made in Italy e, nonostante tutto, ha ancora i requisiti per essere attraente e distintivo nel settore.

Ora che il sipario è calato, speriamo che la luce della giustizia rimanga puntata su questa vicenda. Troppi attori non hanno tutelato i lavoratori, hanno mortificato un marchio che rappresenta un territorio e hanno calpestato il principio di fare impresa in maniera sana. L’amministrazione, sempre presente nelle grandi occasioni, forse avrebbe potuto fare di più cercando in anticipo le alternative che oggi vengono sbandierate con finto interesse.

Ai lavoratori e alle loro famiglie vanno i nostri più sentiti auguri. Speriamo che questa cessazione possa essere l’inizio di una nuova storia di imprenditoria sana, responsabile, trasparente e innovativa, che valorizzi il territorio, le persone e il lavoro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*