Inaugurato il depuratore di Spello, passo avanti per l’ambiente

L'impianto di depurazione di Spello-Castellaccio è stato inaugurato il 3 aprile 2024,

Inaugurato il depuratore di Spello, passo avanti per l’ambiente

Inaugurato il depuratore di Spello, passo avanti per l’ambiente

Il Comune di Spello ha inaugurato il nuovo depuratore di Spello-Castellaccio il 3 aprile 2024, rappresentando un importante passo verso l’efficienza ambientale e il rispetto delle normative europee. L’impianto, commissionato dall’A.U.R.I. (Autorità Umbra Rifiuti e Idrico) e appaltato da Vus SpA, ha richiesto un investimento di oltre 2,5 milioni di euro, che include anche il riutilizzo di economie del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione della Regione Umbria.

L’obiettivo principale del progetto è stato l’adeguamento dell’impianto alla direttiva 91/271 CEE, che stabilisce i criteri per il trattamento delle acque reflue nel rispetto dell’ambiente. Grazie a lavori di rinnovamento e ampliamento, l’impianto di depurazione di Spello-Castellaccio è ora in grado di offrire una elevata qualità di depurazione delle acque reflue, utilizzando apparecchiature tecnologicamente avanzate. Inoltre, i fanghi di scarto prodotti durante il processo di depurazione vengono riutilizzati in modo sostenibile.

L’impianto è progettato per servire un carico complessivo di quasi 25.000 abitanti, il doppio rispetto alla capacità precedente. Questo ampliamento è stato realizzato nell’ottica di garantire efficienza ed integrazione tra i territori, includendo non solo Spello, ma anche una parte del Folignate.

Tuttavia, il progetto di modernizzazione del depuratore non si ferma qui. È prevista una seconda fase di interventi imminenti, del valore di circa 900.000 euro, per l’installazione di pannelli fotovoltaici, illuminazione a LED e un sistema di sicurezza antintrusione. Queste misure sono finalizzate a contenere il consumo energetico dell’impianto e a sfruttare fonti di energia “verde”, garantendo il funzionamento continuo dell’impianto anche in caso di blackout improvvisi.

All’inaugurazione dell’impianto erano presenti il sindaco di Spello, Moreno Landrini, gli assessori comunali Enzo Napoleoni e Rosanna Zaroli, il dirigente dell’A.U.R.I., Sandro Rossignoli, il dirigente del settore Reti e Impianti di Vus, Romano Menichini, e il direttore dell’Area Tecnica di Vus, l’Ing. Giancarlo Piccirillo. Durante l’evento, il sindaco Landrini ha sottolineato l’importanza del nuovo depuratore per il territorio, evidenziando la sua utilità nel garantire un adeguato smaltimento delle acque reflue e la tutela dell’ambiente.

Landrini ha inoltre espresso il suo orgoglio per l’interesse dimostrato dai cittadini nei confronti dell’opera e ha annunciato che l’impianto potrà essere visitato dalle scuole per illustrare il ciclo dello smaltimento dei reflui. Il sindaco ha anche elogiato l’impegno e la professionalità di Vus nella gestione di un’operazione complessa e utile per il territorio, sottolineando che il nuovo depuratore rappresenta il completamento di una serie di interventi volti al potenziamento della reTitolo: “Efficienza ambientale raggiunta con l’inaugurazione del moderno depuratore di Spello”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*