Cannara, l’opposizione tuona: “Parco XXV Aprile invivibile”

Alessia Sirci Sandra Ceppitelli Sabina Battista Giorgio Maria Bizzarri

Cannara, l’opposizione tuona: “Parco XXV Aprile invivibile”

Cannara, l’opposizione tuona: “Parco XXV Aprile invivibile”

Cannara – Non siamo di certo sorpresi della diffida fatta da Legambiente al Comune di Cannara, e in particolare al sindaco Gareggia, per le condizioni del Parco XXV Aprile. In questi mesi noi stessi abbiamo più volte acceso i riflettori sul nostro parco pubblico che purtroppo sta dando la peggior versione di sé; tra impianti sportivi abbandonati, cantieri mai conclusi, scarsa illuminazione, incuria del verde, sporcizia e parcheggi fuori controllo.

Un luogo, quello del Parco XXV Aprile, che è stato per tanti anni ritrovo prediletto dei cannaresi, soprattutto nelle sere d’estate, ma oggi risulta purtroppo invivibile, senza i requisiti minimi di decoro, salubrità e sicurezza. Da cittadine e cittadini di Cannara, prima ancora che da amministratori locali, condividiamo quindi le preoccupazioni di Legambiente che denuncia l’infrazione delle più elementari norme in materia di decoro urbano e l’orrenda mancanza di misure igienico sanitarie volte alla tutela della sicurezza pubblica.

La comunità cannarese viene così privata di un altro insostituibile spazio di aggregazione e socialità, stravolto da progetti che si sono rivelati fallimentari e da politiche senza orizzonte, utili solo alla propaganda personale della maggioranza che si sta però schiantando contro la triste realtà della propria inefficacia. I consiglieri di minoranza

Alessia Sirci Sandra Ceppitelli Sabina Battista Giorgio Maria Bizzarri

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*