Cannara, quattro richieste per la concessione di contributi a fondo perduto

Cannara, quattro richieste per la concessione di contributi a fondo perduto

Concessione di contributi a fondo perduto e agevolazioni per il sostegno alle attività commerciali nel centro storico di Cannara:  quattro richieste presentate al Comune alla scadenza del termine dell’avviso pubblico.

Il bando prevedeva un contributo a fondo perduto di 3mila euro all’anno per tre anni, e l’esenzione totale da imposte e tributi locali per le nuove attività in centro storico. Scaduto il termine 30 giugno, hanno presentato 4 domande che sono in corso di istruttoria. Terminati gli approfondimenti verranno erogati i primi contributi.

“Avevamo previsto uno stanziamento in grado di finanziare 5 nuove attività commerciali – spiega il sindaco Fabrizio Gareggia -. Le domande presentate sono state quattro, quindi mi sembra che il bando abbia centrato l’obiettivo di rendere più conveniente e sostenibile impiantare la propria attività nel centro storico di Cannara. Ora stiamo procedendo a tappe forzate per la valutazione delle richieste che, ad un primo sommario esame risultano tutte ammissibili, così da consentire l’apertura dei nuovi esercizi entro il 30 settembre e, comunque, in tempo per poter sfruttare i benefici dei grandi flussi di visitatori generati dalla Festa della Cipolla”. Visto il buon esito di questa iniziativa non è escluso che l’amministrazione comunale possa replicare anche per il 2020.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*