StraVagante, festival dei paesaggi, da Roma, passando per Spello

 
Chiama o scrivi in redazione


StraVagante, festival dei paesaggi, da Roma, passando per Spello

Roma, Spello, Arcevia. Tre regioni e due mari, scavalcando l’Appennino in bicicletta e su treni locali, dal 9 al 19 settembre, con una carovana di artisti-ciclisti che percorreranno la strada ferrata. In ognuna delle tre città la partenza, il passaggio e l’arrivo dei ciclisti darà vita ad un festival di più giorni tra teatro, musica, arte, laboratori, trekking ed escursioni in bicicletta, degustazioni.

“StraVagante. Festival dei Paesaggi”, questo il nome del festival pluriregionale ideato e organizzato da una rete di teatri che operano nelle tre regioni: Fontemaggiore Centro di Produzione Teatrale per l’Umbria,

Teatro Villa Pamphilj e Teatro Verde per il Lazio e ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata per le Marche.

 

Un festival per tutti, itinerante e ostinato, plastic-free, su due ruote. Alla carovana itinerante partecipano oltre 70 artisti, narratori, musicisti e illustratori (ciclisti e non), che porteranno alle comunità locali racconti, storie, canzoni ed immagini.

 

Spiegano gli organizzatori. «StraVagante mette al centro arte, cultura, natura, bellezza.  Ci siamo buttati in una nuova avventura, con poche risorse, con pubblico dimezzato, senza certezze di realizzare quanto programmato… abbiamo deciso che la reazione migliore a uno dei periodi più anomali e folli che siano mai capitati è “fare” e “fare insieme”. La bicicletta ci sembrava il mezzo migliore per intraprendere questa strada: è per tutti, non inquina e non altera.  E’ un mezzo antico e moderno, come il Teatro ».

 

StraVagante farà tappa a Spello e sul Monte Subasio il 15 – 16 e 17 settembre. Curato da Fontemaggiore, è realizzato con il prezioso contributo del Comune di Spello e il sostegno della Regione Umbria  – Progetto di valorizzazione e sviluppo del Parco Monte Subasio e coinvolge numerose realtà che lavorano sul territorio.

Si comincia mercoledì 15 settembre nella splendida cornice del Mulino Buccilli sul Monte Subasio: in programma trekking (a cura di Associazione Gaia), concerto di Baldo&Papero con interventi teatrali di Valentina Renzulli, visita guidata all’antico mulino a pietra e la cena con prodotti del Mulino.

Giovedì 16 settembre è il giorno dell’arrivo della carovona di artisti-ciclisti guidata da Andrea Satta, pediatra, musicista e scrittore. La carovana sarà accolta e accompagnata fino a Spello da una delegazione di ciclisti de La Francescana Ciclostorica dell’Umbria, FIAB Foligno e Pedale Spellano. La giornata sarà ricca di eventi: la mattina si apre con “Dieci metri di paesaggio su tela”, laboratorio ed insieme installazione a cura di Lorenzo Terranera e Officina B5 Scuola di illustrazione con la partecipazione degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Spello. Il pomeriggio presso il Cortile Sant’Andrea si succederanno: “Legami”, spettacolo di teatro circo de L’Abile Teatro; “C’è un carro che gira” del Teatro Verde a motore, spettacolo per ragazzi; “Torsolo” de Il Laborincolo, spettacolo di burattini. Ad accogliere i ciclisti ci saranno la Filarmonica e il Coro di Spello.
Chiude il pomeriggio l’incontro “Tutto il potere alle biciclette!” con Marco Pastonesi, giornalista e scrittore esperto di ciclismo; Andrea Satta, pediatra e musicista; Romano Puglisi, Biblioteca della Bici; Marco Scarponi, Fondazione Scarponi e la partecipazione di Pietro Stella della Fiab Foligno, Giada Bollati de la Francescana Ciclostorica dell’Umbria e Giuliano Pergolesi del Pedale Spellano. Tutti gli eventi del pomeriggio saranno in diretta su Radio Amici di Spello.

Venerdì 17 settembre si torna sul Subasio al Santuario della Madonna della Spella. In programma trekking, (a cura di CAI Foligno), escursione in bicicletta (a cura di FIAB Foligno e Pedale Spellano), il concerto di Uodaloda femmed and Mr B con interventi teatrali di Valentina Renzulli,  degustazione di vino Cantina Sportoletti  e bruschette Mulino Buccilli.

Per Stravagante aprirà le porte anche un altro luogo magico ossia la Fondazione Barbanera 1972 e il suo orto-giardino, con visita guidata tutti i giorni. Tutti i pomeriggi in Piazza della Repubblica sarà possibile visitare Frangimottole dell’universo: il sogno visionario, installazione artistica e esperienza immersiva a cura di Silvia Rossi. Le tre serate del Festival si concluderanno sempre al Teatro Subasio con F.I.A.B.E. Follow Imagination and Be Enchanted di Fontemaggiore, spettacolo che in maniera divertente e romantica conduce gli spettatori alla scoperta di questo gioiello architettonico e della sua storia, raccontandoci anche il valore culturale e sociale del Teatro.

INFO E PRENOTAZIONI

FONTEMAGGIORE tel. 075 5286651 – 353 4275107  info@fontemaggiore.it – www.fontemaggiore.it

Facebook: Teatro Fontemaggiore e Stravagante Festival

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*