Cannara ripudia la guerra, approvazione ordine del giorno

Tempio crematorio, a Cannara il comitato incontra i cittadini

Cannara ripudia la guerra, approvazione ordine del giorno

Cannara ripudia la guerra. Grande soddisfazione del gruppo Insieme per Cannara per l’approvazione dell’ordine del giorno presentato dalla minoranza per chiedere il cessate il fuoco e la pace tra Israele e Palestina ed approvato all’unanimità da tutto il Consiglio Comunale. La seduta del 4 aprile per il gruppo di opposizione è stata motivo di confronto su un tema, quello del conflitto israelo-palestinese e dell’emergenza umanitaria che ne deriva, che fino ad ora era rimasto escluso dagli ordini del giorno dei Consigli comunali.

Il ruolo degli amministratori in quanto rappresentanti della cittadinanza e garanti della piena attuazione di politiche basate su valori di pace, equità e giustizia, non poteva certamente continuare a prescindere dalla trattazione di questioni di tale rilevanza politica, etica e morale, soprattutto in un momento storico, quello attuale, in cui il valore della vita ed i diritti inalienabili vengono calpestati sotto ai nostri occhi in nome di ingiustificabili interessi economici e di ignobili manie di possesso territoriale.

La nostra proposta di integrazione dell’ordine del giorno del Consiglio comunale ha così trovato giusto accoglimento e il consenso espresso dal gruppo di maggioranza al momento della trattazione del punto lascia sperare che esistano questioni sulla cui centralità il parere non possa che essere unanime perché in gioco ci sono la vita, la sicurezza ed il futuro di tante persone che hanno i nostri stessi diritti ma sfortunatamente sono nate nella parte sbagliata del Pianeta.
Gruppo consiliare Insieme per Cannara

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*