Spello, città dello sleddog, dimostrazione di agility dog, gare in notturna sul Subasio

Una città che per un giorno ricreerà l’atmosfera della Lapponia grazie allo Sleddog, la disciplina sportiva che prevede la corsa con i cani da slitta guidate da un conduttore. Un insolito evento in programma sabato 1 febbraio ideato dall’uomo dei ghiacci Maurizio Menghinella, spellano doc, che rappresenterà l’Umbria e l’Italia nella gara da sprint in Alaska nel 2015. In quella occasione Maurizio sperimenterà anche un dispositivo satellitare fatto da una serie di sensori che permettono di effettuare un monitoraggio dei parametri biologici dei cani e i dati saranno trasmessi in tempo reale alla facoltà di Veterinaria di Perugia per garantire la loro incolumità.

 

L’evento “Spello per un giorno come la Lapponia” prevede la partecipazione dei migliori otto team italiani di Sleddog. Si inizia alle 10 nel Cortile di palazzo Vitale Rosi con dimostrazioni di agilità dog, obbedience, Ipo, pet terapy, ghismo onlus con dimostrazioni di cani addestrati anche per aiutare i disabili, mentre alle 15 nella Sala dell’Editto è previsto un convegno dedicato alla disciplina sportiva. Grande attesa nel pomeriggio per la suggestiva gara in notturna con i team di sleddog: la partenza è prevista alle 17 da piazza della Repubblica con i cani che traineranno slitte con rotelle (in mancanza di neve) e raggiungeranno la zona del “Laghetto” sul monte Subasio attraverso i sentieri. La gara è a cronometro con i team che partiranno a intervalli ogni cinque minuti per una durata di circa un’ora e mezza.

 

La premiazione dei vincitori è prevista alle 20 nella Sala dell’Editto del palazzo comunale. Partner dell’iniziativa è la Bcc di Spello e Bettona. Il programma dell’evento è stato presentato questa mattina nella Sala degli Zuccari del palazzo comunale. Erano presenti Maurizio Menghinella, che ha illustrato il programma e la disciplina sportiva dello sleddog, Gilberto Scalabrini, giornalista Ansa che ha curato la brochure di presentazione dell’evento e il sindaco Sandro Vitali che ha evidenziato “il coraggio di Maurizio che pratica questo sport estremo ma anche il suo amore per gli animali”, e l’importanza di questa iniziativa dal punto di vista promozionale per far conoscere la città di Spello in tutto il mondo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*