Pasta Julia, lettera diffida sindacati a soci Spa

Pasta Julia, anni di crisi, il M5s deposita interrogazione in regione

La scriventi Organizzazioni Sindacali Flai – Cgil e Fai – Cisl , in relazione alla vicenda del Concordato Pasta Julia s.p.a intendono esporre e segnalare quanto segue.

È giunta notizia che Pasta Julia spa valuterà, nell’assemblea dei soci del 24 luglio prossimo, la proposta dell’affitto di azienda alla società SAFID, con conseguente cessazione di affitto ad oggi in capo a Pasta Julia srl.

Segnaliamo che l’affitto a tale ultima società ci sembra che porti ad una minore disponibilità economica in capo al concordato, viste le minori somme offerte da tale società, per un minore introito di circa € 600.000,00.
E questo pregiudica gli interessi dei creditori del concordato, tra i quali anche i lavoratori per la quota TFR e per mensilità arretrate.

Rappresentiamo che Safid non ha commesse.

E che il magazzino appartiene a Pasta Julia srl, la quale ne ha la piena disponibilità in caso di retrocessione dell’azienda al concordato.

Inoltre, Pasta Julia srl ha garantito il mantenimento dell’occupazione dei lavoratori ad oggi impiegati, cosa che non appare nella proposta della soc. Safid.
In proposito, vi si avvisa sin d’ora, che alle condizioni proposte da Safid le scriventi O.S non intendono sottoscrivere accordi né di licenziamento collettivo, né di mobilità, né di trasferimento di azienda, né di deroga all’art. 2112 cc.

Per ultimo, è chiaro che valuteremo ogni possibilità di protesta collettiva in ipotesi di mancata tutela dell’occupazione.
E’ evidente che, essendo per noi, ma anche per la Carta costituzionale tutt’ora in vigore, prioritaria la difesa e la tutela del lavoro, attiveremo tutte le iniziative giuridiche e non solo utili al raggiungimento dell’obbiettivo qualora non se ne tenesse conto!
Per quanto ci riguarda, non accetteremo in nessun caso che motivazioni finanziarie abbiano la meglio sulla tutela del lavoro.

E comunque, nel caso non auspicabile che queste motivazioni che consideriamo del tutto speciose anche per la tutela del territorio prevalessero, attiveremo tutte le forme atte a fare chiarezza, inclusa la richiesta di attivazione di un’apposita commissione d’inchiesta .

Flai – Cgil Fai – Cisl
Augusto Paolucci Loreto Fioretti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*