Cannara, Gareggia, al via i lavori sulla provinciale 410

ll territorio è stato troppo penalizzato sui collegamenti e questa è una delle cause che limita fortemente l’economia e il turismo

Il Centrodestra sostiene Gareggia e i Cannaresi Liberi

Cannara, Gareggia, al via i lavori sulla provinciale 410

CANNARA – La strada Provinciale 410 che collega Spello a Cannara è in condizioni disastrose: la mancata manutenzione del fondo stradale dopo tanti anni ha trasformato questa via di collegamento in un vero incubo per chi è costretto a percorrerla. Recentemente la Provincia, dopo aver imposto il limite di velocità a 30 km/h, ha disposto il divieto di transito per cicli e motocicli, scatenando di nuovo una polemica in realtà mai sopita.

“Come comunità abbiamo sempre rivendicato più attenzione alle strade che ci collegano con i comuni circostanti e con la SS75: tuttavia le nostre richieste sono spesso cadute nel vuoto. La nostra amministrazione comunale aveva fatto forti pressioni sia sulla Provincia di Perugia che sulla Regione per richiedere interventi immediati, arrivando anche a minacciare il taglio dei trasferimenti delle imposte provinciali.

Nonostante le gravi difficoltà economiche della Provincia siamo riusciti ad ottenere qualche intervento parziale di bitumatura sui tratti di Castelnuovo e Tordandrea, oltre all’impegno ad intervenire sulla Spello-Cannara in tempi brevi. A partire dalla prossima settimana la Provincia dovrebbe iniziare questi lavori, con un intervento volto a rendere di nuovo praticabile questo tratto di strada entro la fine di Marzo.

Il nostro territorio è stato troppo penalizzato sui collegamenti e questa è una delle cause che limita fortemente l’economia e il turismo, dal quale si potrebbero senz’altro ricavare posti di lavoro per i giovani cannaresi.

Per questa ragione ritengo che in futuro ci si dovrà impegnare soprattutto per una riqualificazione delle infrastrutture viarie, investendo in una rete di collegamenti che faccia uscire Cannara dall’isolamento nel quale incolpevolmente si è venuta a trovare. Inoltre sarà prioritario intervenire in maniera mirata in alcuni tratti di strada pericolosi che sono spesso interessati da incidenti stradali”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*