Elezioni a Spello, il circolo Bonci chiede responsabilità e coerenza

 
Chiama o scrivi in redazione


“Responsabilità e coerenza”. Sono questi i termini più ricorrenti usati circolo politico culturale “Guerrino Bonci” nella discussione che si è aperta anche a Spello in vista del rinnovo dell’attuale amministrazione comunale guidata dal sindaco Sandro Vitali.

L’associazione politico culturale “Guerrino Bonci” pur in presenza di proprie candidature  autorevoli per la carica di sindaco, in uno spirito di alternanza ha riconosciuto legittima la richiesta del partito Democratico di proporre alla città un candidato che attraverso le primarie di partito verrà individuato tra i candidati che si sono proposti.

E’ stato valutato positivamente dall’assemblea del circolo il riconoscimento della continuità programmatica dell’amministrazione uscente e l’elezione del segretario del partito Democratico a Spello di un assessore. Nonostante questo il circolo Bonci non intende sottovalutare l’importanza dell’attuale crisi economica e sociale che vive il paese e quindi anche la nostra città. I risultati ampiamente positivi e riconosciuti dalla comunità regionale debbono essere un punto di partenza, ma è necessario mettere in campo risorse umane ed economiche che sappiano contribuire a ridare slancio e vigore ad un progetto che parte dalle esigenze reali della gente.

La semplificazione degli atti amministrativi, il proseguimento del Piano delle opere pubbliche avviate, una riqualificazione delle frazioni per una integrazione reale con il centro storico, un piano per venire incontro alle nuove povertà e al disagio delle persone, non bastano se non mettiamo in campo idee per rilanciare la ripresa economica ed occupazionale del nostro territorio. Su queste problematiche aggiunte ad una adeguata composizione delle rappresentanze all’interno degli organismi elettivi, noi saremo vigili e coerenti, con la consapevolezza che l’allargamento dell’attuale coalizione può rappresentare anche una opportunità per Spello, ma a condizione che la futura amministrazione possa lavorare senza perdersi in tatticismi che spesso sono perdita di tempo e di opportunità.

“Sosterremo lealmente la coalizione – afferma il presidente Stefano Ghiandoni  – e daremo un autorevole contributo a condizione che come in passato vi sia lealtà, condivisione programmatica affinché il bene della città sia la sola priorità ”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*