San Felice vince l’Infiorata di Spello 2024 con “Il Bacio di Giuda”

La pioggia non ferma la meraviglia delle opere floreali e la partecipazione dei turisti alla processione del Corpus Domini

San Felice vince l'Infiorata di Spello 2024 con "Il Bacio di Giuda"

San Felice vince l’Infiorata di Spello 2024 con “Il Bacio di Giuda”

San Felice – Il gruppo “San Felice”, guidato dal maestro infioratore Sandro Brunacci, si aggiudica il 61esimo concorso delle Infiorate di Spello con l’opera “Il Bacio di Giuda“. Oltre al prestigioso trofeo Properzio della giuria tecnica, il gruppo ha ottenuto anche il premio speciale Daniele Ciampetti assegnato dalla giuria popolare costituita dagli stessi infioratori. La giuria ha motivato la vittoria del gruppo “San Felice” sottolineando la capacità di rappresentare in modo leggibile ed efficace il tradimento di Giuda, evidenziando da un lato le debolezze umane e dall’altro il valore salvifico del sacrificio di Cristo. L’opera è stata realizzata con grande maestria, soprattutto nei dettagli relativi alle fisionomie e negli accostamenti cromatici, con una evidente ricerca degli effetti prospettici e un’attenta resa dei panneggi.

Dopo il gruppo “San Felice“, si sono classificati al secondo posto il gruppo “Borgo” guidato dal maestro infioratore Ilaria Fastellini e al terzo posto il gruppo “Fonte di Borgo” capitanato dal maestro infioratore Francesco Guidi.

Nella categoria dei tappeti figurativi, il primo posto è andato al gruppo “Le giovani di ieri“, seguiti da “I grandi della Corta” e “Via Cappuccini”. Nella categoria dei tappeti geometrici, il primato è stato conquistato dal gruppo “Piazzetta SS Trinità”, mentre il secondo e terzo posto sono andati rispettivamente a “Ciciano” e “Arco di Augusto”.

Cinque i premi riconosciuti nella categoria Under 14: il primo classificato è il gruppo “Aisa junior”, seguito da “Arco romano junior”, “I primi petali”, “Lisa-San Lorenzo junior” e “Fonte di Borgo junior”.

La pioggia insistente della tarda mattinata non ha pregiudicato la bellezza delle opere floreali e non ha scoraggiato i numerosi turisti, italiani e stranieri, presenti a Spello per ammirare le infiorate e partecipare alla processione del Corpus Domini, presieduta quest’anno dal cardinale Giuseppe Betori. Secondo i dati raccolti, la città è stata praticamente invasa da decine di migliaia di visitatori durante l’intero weekend, con un forte afflusso proveniente dal Triveneto, dalle regioni del nord Italia e da numerosi turisti americani, canadesi e australiani, alcuni dei quali hanno anche partecipato attivamente alla preparazione delle infiorate.

La classifica completa dei quadri e dei tappeti sarà pubblicata www.infioratespello.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*