Hispellvm 2015, Spello si prepara a rivivere le tradizioni

 
Chiama o scrivi in redazione


Hispellvm 2015, Spello si prepara a rivivere le tradizioni

Tradizioni, riti e quotidianità dell’epoca di maggiore splendore di Spello rivivono attraverso un attento lavoro di ricostruzione storico-filologica: è questo l’elemento che connota l’edizione 2015 di Hispellvm, la spettacolare festa romana che dal 20 al 23 agosto riporta la Splendidissima Colonia Julia ai fasti dell’antica capitale degli umbri riconosciuta dall’Imperatore Costantino.

Il ricco programma della manifestazione è stato presentato stamattina durante una conferenza stampa svoltasi nella Sala degli Zuccari del Palazzo Comunale dal sindaco Moreno Landrini, dall’assessora comunale alla cultura Irene Falcinelli, dal presidente dell’Associazione Hispellvm Sandro Vitali e dal presidente dell’Associazione Spello in tavola Paolo Ercolani. Presenti anche i rappresentanti delle Gentes Iulia, Flavia e Flaminia, della LEGIO XXII PPF e delle compagnie teatrali “LA Piazzetta” e “Progetto Teatro Italiano”.

L’evento, promossa nell’ambito della Rassegna “Incontri per le Strade” dall’Associazione Hispellvm in collaborazione con il Comune di Spello, propone un “tuffo” nel 336 d.C.; le Gentes Iulia, Flavia e Flaminia sono pronte per trasformare vicoli e piazze della città in Thermopolium, Tabernae, Thermae, Domus e Castra con ricomposizioni di scene di vita, mercati, botteghe e dove, assaporando piatti dai sapori antichi, sarà possibile godere di spettacoli e scenari unici. Sarà inoltre facile imbattersi in sacrifici e riti sacri, in musicisti e danzatori; non mancheranno le esercitazioni militari con battaglie ed esibizioni della LEGIO XXII PPF e degli EQUITES LEGIONIS (20 agosto).

Un posto di primo piano sarà occupato dall’alimentazione e dalla preparazione dei cibi e delle antiche pietanze; l’esperienza consolidata dello staff di Coop Culture e dell’Associazione “Spello in tavola”, garantiranno la messa in scena nell’area del Foro Romano ubicata nel complesso della Rocca Baglioni, di in vero e proprio CONVIVIO ROMANO (21 agosto) che sarà allietato da aneddoti, curiosità e intrattenimento, tutto in stile rigorosamente romano. Per l’evento sono disponibili solo 300 posti e la prenotazione è obbligatoria entro il 19 agosto.

In questa edizione ci sarà inoltre uno speciale sui ludi scenici: due note compagnie teatrali locali rappresenteranno l’Aulularia e il Miles Gloriosus, due tra le commedie plautine più famose (20-21-22 agosto).

La giornata conclusiva del 23 agosto nell’Arena in via della Liberazione sarà infine dedicata al Certamen gymnicum con la spettacolare gara della corsa delle bighe, la lotta greco-romana e il tiro alla fune i cui punteggi concorreranno alla proclamazione della gens vincitrice per l’assegnazione del Palio HISPELLVM 2015 realizzato in questa edizione dal maestro Massimo Botti.

“Il filo conduttore della manifestazione è la romanità con i Beni culturali della città inseriti, grazie alla preziosa collaborazione con Sistema Museo, in un percorso di valorizzazione che vede una tappa fondamentale nella ri-scoperta della Villa Romana in località Sant’Anna, riconosciuta dallo stesso ministro Dario Franceschini un bene dal valore nazionale e visitabile dal 14 al 30 agosto con aperture straordinarie – ha spiegato il sindaco Moreno Landrini -. L’offerta a cittadini e turisti è inoltre impreziosita dalla possibilità di ammirare i diversi percorsi cittadini, il percorso dell’Acquedotto Romano e di partecipare a un’inedita visita notturna alle Torri di Properzio”.

“Le preziose consulenze storico-filologiche che hanno contribuito alla definizione del programma di questa edizione garantiscono un salto di qualità della manifestazione che nel corso degli anni si è sempre più qualificata nel panorama regionale delle rievocazioni storiche – ha precisato l’assessora alla cultura Irene Falcinelli -; un ringraziamento speciale va alle Gentes Iulia, Flavia e Flaminia, il cui impegno permetterà alla città di tornare durante questi quattro giorni ai fasti imperiali dell’antica HISPELLVM”.

“Hispellum si inserisce in un quadro generale di intensa valorizzazione delle origine romane di Spello – ha affermato il presidente dell’Associazione Hispellvm Sandro Vitali – l’obbiettivo primario è realizzare un evento in cui possano convivere la rievocazione storica strettamente intesa, la verosimiglianza degli eventi e l’aspetto ludico-ricreativo favorendo, al tempo stesso, un nuovo flusso turistico culturale-ricreativo che valorizzi i prodotti tipici locali, il patrimonio monumentale, paesaggistico e artistico della città e del territorio”.

Le consulenze storico-filologiche sono state curate dal dott. Andrea Cannucciari e da Coop Culture.

La Villa Romana in località Sant’Anna sarà aperta tutti i giorni dal 15 al 30 agosto dalle ore 17.00 alle 19.00. Ingresso libero. Apertura straordinaria con visita guidata, domenica 23 agosto alle ore 17.30.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*