ORO DI SPELLO, COLONIA JULIA, CAPITALE DELL’OLIO DAL 22 A L 24 NOVEMBRE

Oro di Spello
Oro di Spello
Oro di Spello

(spellooggi.it) SPELLO – Torna dal 22 al 24 novembre l’Oro di Spello, la più antica manifestazione della regione dedicata al prezioso olio extravergine di oliva che celebrerà i cinquanta anni di vita.

Molte le novità a partire dal logo che della manifestazione, un fumetto di Marco Bargagna che rappresenta un genio che esprime come desiderio quello di avere tre bruschette, uno show cooking tra grandi chef, il “Degus Tango”, ovvero serata danzante con l’emozione del Tango argentino al sapore di Oro di Spello, una estemporanee di pittura e smart mob per la dieta mediterranea organizzato dalle scuole di Spello e la prima Disfida della bruschetta organizzata dalla Bcc di Spello e Bettona. Ma anche tanta musica, le taverne aperte, le visite guidate, il Banco di assaggio e il mercatino degli Hobby.

Il programma dell’Oro di Spello è stato presentato questa mattina nella Sala degli Zuccari del Comune di Spello. “Questo evento – ha detto il sindaco Sandro Vitali – parla di tradizione del nostro territorio, dell’eccellenza dell’olio extravergine di oliva delle colline intorno al Subasio che dura ormai da oltre cinquanta anni”. Presente anche l’assessore provinciale al turismo Roberto Bertini: “Puntare sui prodotti tipici significa anche promuovere un turismo che sceglie di fare chilometri per venire ad assaggiare i nostri prodotti e dove trova anche eventi e cultura”.

“Per l’occasione dei 50 anni – ha detto il vice sindaco Antonio Luna – si è voluto far durare l’iniziativa ben un mese, partendo dall’inaugurazione di Frantoi Aperti nella sede del Frantoio di Spello. La presentazione della manifestazione a Londra è stata una operazione costruita insieme ai Borghi più belli d’Italia di cui si cominciano già a vedere i primi sviluppi. I corsi di formazione sull’olio e sul marketing per ristoratori e albergatori hanno trovato grande soddisfazione di presenza e di critiche. Ora siamo al clou con tre giorni spettacoli, con ben 36 eventi pensati per un turismo amante della storia e della identità olivicola del territorio”.

Alla conferenza stampa era presente anche Gabriele Cecconi, direttore della Bcc di Spello e Bettona della sede spellana: “ La nostra banca da sempre sostiene le attività legate all’agricoltura: questa è la sua vocazione, ma è anche una delle attività principali dei nostri soci. Per questo, in collaborazione con altre Bcc, abbiamo sostenuto la prima Disfida della Bruschetta”. Marco Pelliccioni, vice presidente della Bcc di Spello e Bettona e della Pro Loco ha messo in evidenza come “il messaggio dell’Oro di Spello che trasmette una grande tradizione, quest’anno viene diffuso attraverso un linguaggio moderno, quello del fumetto, in grado di arrivare a più generazioni”.

Sono inoltre intervenuti il fumettista Marco Bargagna, Maria Teresa Lorentini in rappresentanza dell’Istituto comprensivo Galileo Ferraris, Daniela Corradini del Mercatino degli Hobby, Marco Gammaidoni, presidente dell’Associazione agricoltori del Subasio e collaboratore Cia, Giuseppe Pinti, governatore del terziere Pusterula e Umberto Natale, coordinatore della Disfida della Bruschetta per conto della Bcc. Gran finale con una esibizione di tango argentino con i ballerini della scuola Corazon Tango dell’Umbria.

Il programma dell’Oro di Spello si snoda tra visite guidate allo splendido centro storico cittadino, itinerari tra i frantoi aperti, spettacoli musicali e, ovviamente, tanta gastronomia: dai “menu all’Oro di Spello” proposti da ben 19 ristoranti, alle Taverne dei Terzieri “Porta Chiusa”, “Mezota” e “Pusterula”, ai banchi d’assaggio “MangiaSpello” dell’olio nuovo, agli “Show-Cooking: assaggi e segreti” che, nei due appuntamenti di sabato 23 novembre, vedranno due chef di Lombardia e Veneto declinare le loro preparazioni in abbinamento all’olio di Spello (Taverna Mezota di piazza della Repubblica: chef Giorgio Arrighini alle ore 13 con piatti della tradizione bresciana; chef Samuele Bettini alle ore 20 con un menu dedicato al baccalà)  e Giorgione con le sue zuppe.

Introduce i due appuntamenti il giornalista e critico gastronomico Jacopo Fontaneto. Al termine dello Show-Cooking serale, interverrà il professor Claudio Balzaretti, storico e biblista piemontese, su “L’olio nella storia, tra cucina e liturgia”. Chiusura spettacolare nelle splendide sale del Palazzo Comunale: “Degus Tango”, ovvero serata danzante con l’emozione del Tango argentino al sapore di Oro di Spello. Molti anche gli appuntamenti culturali: dalla Mostra dedicata ai cento anni del Maestro Emilio Greco, alle “Poesie sull’olivo e non solo”, al concerto ’Omaggio a Verdi” per la festa di Santa Cecilia.

E ancora: sabato 23 estemporanee di pittura e smart mob per la dieta mediterranea, il concerto di Ikarock nella taverna di Porta Chiusa. Da ricordare anche l’appuntamento con “Olio da S…blogger”, in due parti alle 9 e alle 12 di sabato 23, presso il palazzo comunale, sala Petrucci. Tra le novità di quest’anno, la “Disfida della Bruschetta”, concorso nazionale di olio-gastronomia promossa domenica dalle 11 alle 13 presso la tensostruttura e palco di piazza della Repubblica: chef, esperti e giornalisti di settore giudicheranno la miglior bruschetta della prima edizione “pilota” tra i “Cavalieri” di Andria, Formello, Pontassieve e Spello.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
14 − 7 =