Il Festival del Cinema di Spello premia gli sceneggiatori under 30

Il Festival del Cinema di Spello premia gli sceneggiatori under 30

Il Festival del Cinema di Spello premia gli sceneggiatori under 30

Far emergere e valorizzare i giovani talenti che decidono di intraprendere un percorso artistico e professionale nel mondo del cinema. È con questo obiettivo che l’Associazione Culturale di Promozione Sociale “Aurora”, che da nove anni ormai promuove “Il Festival del Cinema Città di Spello ed i Borghi Umbri – Le Professioni del Cinema”, ha deciso di istituire il premio “Pitch in Corto”, rivolto a giovani registi italiani, autori o co-autori della sceneggiatura. Unico requisito richiesto l’essere “under 30”, e quindi non aver ancora compiuto il 30esimo anno di età. Il premio “Pitch in Corto” verrà attribuito alla migliore sceneggiatura per cortometraggio tra le dieci risultate finaliste.

A giudicare i lavori dei giovani professionisti sarà una giuria composta da cinque case di produzione. Per questa prima edizione, inoltre, il tema sarà libero. Le domande di partecipazione andranno presentate entro il 30 novembre prossimo. Ma il premio “Pitch in Corto” è solo l’ultima di una serie di iniziative pensate per stimolare i giovani e la loro creatività e per avvicinarli alla settima arte.

Diversi sono, infatti, anche i progetti che l’Associazione “Aurora”, presieduta da Donatella Cocchini, ha messo a punto per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e degli istituti post diploma. Anche per il 2020, infatti, pubblicato il bando per i costumi e la scenografia, che sarà dedicato nella prossima edizione alla figura di “Dante Alighieri”, mentre sarà libero il tema per il concorso dedicato alla regia. Previsti poi bandi per i documentari, per i backstage di fiction e film e per la fotografia cinematografica.

Tutti i bandi sono consultabili sul sito www.festivalcinemaspello.com alla sezione “Adesione a bandi e concorsi”. Infine, per il terzo anno si rinnova l’appuntamento con lo Spello International Short Film Festival, un’assoluta vetrina per i registi di cortometraggi che vogliono far conoscere le loro opere al grande pubblico e che nelle prime due edizioni ha riscosso molto successo tra i giovani cineasti italiani ma anche stranieri, con diverse adesioni da Inghilterra, Polonia e Francia solo per citarne alcuni.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.spelloshortfilmfest.info. I bandi messi in agenda per la nona edizione, che si terrà a Spello dal 28 febbraio all’8 marzo prossimi sotto la direzione artistica del regista Fabrizio Cattani, sono però solo una delle tante sfaccettature del Festival del Cinema di Spello, nato nel 2012 con l’obiettivo di far conoscere al grande pubblico, a partire dalle nuove generazioni, i professionisti del dietro le quinte e per valorizzare il territorio umbro e le sue eccellenze.

Nel corso degli anni il Festival spellano ha raggiunto importanti obiettivi e si è fatto apprezzare all’interno di prestigiose vetrine nazionali ed internazionali come Venezia, Roma, gli Stati Uniti e per ultimo Torino, dove lo scorso mese di maggio è stato protagonista di un evento dedicato ai giovani ed alla musica curato dal maestro Federico Savina in sinergia con il maestro Fulvio Chiara all’interno del Museo Nazionale del Cinema in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia del Piemonte e con il Centro di Formazione Musicale di Torino. Un’anteprima dell’edizione 2020, alla quale faranno seguito tante altre iniziative nei mesi a venire. Prima, cioè, della nona edizione, ma sempre con l’obiettivo di valorizzare il Festival, Spello e l’Umbria.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*