E come ESERCIZIO, don Sergio Andreoli

Un libro tira l'altro ovvero il Passaparola, dalla parte del lettore

Prova a scrivere subito quello che ti sta passando nella mente.
Solo così riuscirai in futuro a produrre qualcosa di bello, di buono e di attraente, che farà del bene non solo a te, ma anche ai lettori.
Certo, ti costerà un po’ di fatica.
Costa, essere attenti.
Costa stare al computer.
Costa correggere le bozze.
Costa anche far sapere che hai scritto qualcosa.
Non rinunciare, quindi, a questo esercizio.
I suoi frutti saranno saporiti e gustosi.
Ti chiederai, quando li potrai assaggiare:
“Ma, come ho fatto?”.
La risposta sarà molto semplice:
“Non hai impedito alla tua intelligenza di esprimersi e al tuo cuore di palpitare”.
Sarai, a quel punto, capace di ricordare che non sei mai solo?
Che il Signore è in te?
Che le cose buone e sante vengono da lui?
Lodalo, per questo, e ringrazialo.
Digli anche di non abbandonarti mai.
Neppure quando tu ti dimentichi di lui.
donsergiose@gmail.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*