Spello, premiazione festival del Cinema

SPELLO – Un grande successo la serata di premiazione della terza edizione del Festival del Cinema di Spello che si è appena conclusa al Teatro Subasio della ridente cittadina umbra. Momenti di rara emozione, applausi e consensi a non finire da parte del numeroso pubblico presente che ha decretato, con la sua attiva presenza anche nel corso delle proiezioni e delle tante iniziative predisposte dall’organizzazione, un ampio successo da parte della manifestazione. La serata è stata al solito condotta in maniera magistrale dall’inimitabile Stefano Pozzovivo il quale, grazie alla consueta maestria dialettica ed alla profonda conoscenza del mondo cinematografico, ha regalato ulteriore charme alla cerimonia.

La platea ha poi tributato grandi apprezzamenti in merito alla straordinaria partecipazione di Rebecca Antonini, la spoletina che ha conquistato nei mesi scorsi lo scettro di Miss Umbria, ed a quella della cantante Muriel Mamusi, con la cui esibizione si è suggellata la collaborazione della manifestazione spellana con l’Associazione Green Stage. A livello di esibizioni il Subasio ha avuto l’onore di ospitare la presentazione in anteprima del brano ‘Stabat Mater’ che Franco Simone ha superbamente interpretato insieme a Michele Cortese ed al tenore Gianluca Paganelli: è il brano di apertura dell’intera opera rock sinfonica, dall’omonimo titolo, che sarà pubblicata prossimamente. Il momento clou però, oltre a quello della consegna dei premi alle varie categorie, è stato il riconoscimento che l’organizzazione del Festival ha tributato al Maestro Vittorio Storaro, insignito del ‘Premio all’Eccellenza 2014’, per le sue performance in qualità di Autore della Fotografia Cinematografica che lo hanno portato a vincere qualcosa come tre Oscar per ‘Apocalypse Now’, ‘Reds’ e ‘L’ultimo Imperatore’.

“Intanto voglio ringraziare l’organizzazione – ha detto proprio Storaro – perché ha indicato la dicitura giusta, ovvero Autore della fotografia cinematografica. E’ una sottolineatura importante, cui io tengo in maniera particolare. Un’organizzazione peraltro che ha saputo selezionare film di qualità e a proposito del Festival del Cinema di Spello voglio raccontarvi questo aneddotto. Mi comunicano di questo rinascimento appena prima che partissi per il Teheran Festival e proprio in Iran, nella sala d’aspetto dell’aeroporto, su un televisore gigante, passano delle immagini e ad un certo punto una di queste è: ‘I love Spello’ e via una bellissima serie delle infiorate e della splendida città. Era nel destino evidentemente Spello e sono onorato di ricevere questo premio all’Eccellenza o alla carriera. Alcuni miei colleghi non amano questo tipo di riconoscimento – continua Storaro – per me invece è molto gradito perché sottolinea quanto fatto in carriera, mi si riconosce una traccia visibile di ciò che lascio”.

I VINCITORI SCENEGGIATURA: Ivan Cotroneo, Francesca Marciano e Maria Sole Tognazzi per ‘Viaggio sola’. FOTOGRAFIA: Gherardo Gossi per ‘Via castellana bandiera’. MUSICHE: Rita Marcotulli e Rocco Papaleo per ‘Una piccola impresa meridionale’ SCENOGRAFIA: Paolo Bonfini per ‘Miele’ COSTUMI: Antonella Cannarozzi per ‘Viaggio sola’ TRUCCO: Enrico Iacoponi per ‘Educazione siberiana’ MONTAGGIO: Giogiò Franchini per ‘Miele’ FONICO: Emanuele Cecere per ‘Miele’ MONTAGGIO SUONO: Francesco Liotard per ‘Una piccola impresa meridionale’ EFFETTI DIGITALI: Visualogie per ‘Educazione siberiana’. MIGLIOR DOCUMENTARIO: Omaggio a De Sica MENZIONE SPECIALE: L’ultimo pastore LE SCUOLE PREMIATE – Hanno ricevuto il puntuale e meritato riconoscimento anche il Liceo Artistico di Terni e l’Ipsia di Perugia, risultate le scuole vincitrici del concorso ‘Miglior bozzetto di costumi e scenografia e miglior corto’. LA GIURIA – Alla cerimonia di chiusura era presente anche la giuria nella sua interezza, dalla presidente Elizabeth Missland (Corrispondente Les Film Francaise) fino a tutti gli altri dieci componenti: Donatella Botti (Produttrice Bianca Film), Viviana Ronzitti (Ufficio Stampa), Olivia Musini (Produttrice Cinema Undici), Franco Simone (Cantante, Conduttore Televisivo), Pascal Zullino (Attore), Raffaella Fioretta (Ufficio Stampa), Rosita Celentano (Attrice, Conduttrice Televisiva), Tilde Corsi (Produttrice R&C Produzioni), Fulvia Manzotti (Produttrice Faso Film) e Cecilia Zanusso (Montatore).

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
18 × 19 =