Siglato accordo per cessione Firema trasporti

 
Chiama o scrivi in redazione


È stato raggiunto l’accordo sindacale al Ministero dello sviluppo economico relativo alla vendita di Firema Trasporti, società in amministrazione straordinaria – che ha uno stabilimento nel territorio comunale di Spello – al gruppo “New.co”, costituito dalle società Titagarh, indiana, e da Adler Pelzler, tedesca. Lo stabilimento di Spello, specializzato nelle attività di manutenzione ferroviaria, impiega ad oggi 25 dipendenti, di cui 23 operai e due impiegati. A riferirlo è il vice presidente della Regione Umbria, e assessore allo Sviluppo economico, Fabio Paparelli che, insieme al sindaco di Spello, Moreno Landrini, ha espresso “soddisfazione” per la sottoscrizione dell’accordo sindacale che mette la parola fine ad un lungo percorso di amministrazione straordinaria iniziata nel 2010 e che dopo varie vicissitudini si concluderà nei prossimi giorni con il voto delle assemblee dei lavoratori di Firema negli stabilimenti di Milano, Caserta, Tito e Spello.
L’accordo siglato al Ministero prevede il trasferimento, unitamente all’azienda, di 360 lavoratori del gruppo su 520. In particolare, per quanto riguarda Spello, dei 25 lavoratori 22 saranno immediatamente riassorbiti. La “New.co” si è altresì impegnata ad assumere con contratti a tempo determinato, dopo due mesi dal perfezionamento del contratto di cessione, altri 80 lavoratori dei 160 che rimarranno in carico alla Firema in amministrazione straordinaria con contratti a tempo determinato.
“Si tratta di un buon accordo per Spello – hanno affermato il vicepresidente Paparelli ed il sindaco Landrini – in quanto garantisce sin da subito la salvaguardia quasi totale dei livelli occupazionali, e ne conferma al tempo stesso il ruolo e la specifica funzione anche nella prospettiva degli sviluppi industriali della nuova azienda. La proiezione internazionale degli azionisti lascia inoltre ben sperare rispetto ad un possibile potenziamento delle funzioni nell’aftermarket e delle attività di manutenzione, dello stabilimento di Spello, nel settore ferroviario”.
Quanto alle nuove società che hanno rilevato il gruppo Firema, la Titagarh è un’impresa specializzata nella costruzione di veicoli e carri ferroviari e ha già uno stabilimento in Francia, a Douai, con oltre 200 dipendenti ed un fatturato complessivo di circa 100 milioni di euro, di cui circa 50 milioni di euro in Europa. La Adler Pelzer è una azienda operante nel settore della fornitura di componentistica per l’automotive con 58 stabilimenti nel mondo, oltre 9.000 dipendenti ed un fatturato che nel 2015 è previsto pari 1,2 miliardi di euro.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*