Cannara: incontro tecnico dedicato al passaggio all’agricoltura biologica

 
Chiama o scrivi in redazione


Giovanna Petrini attacca il sindaco di Cannara, Fabrizio Gareggia
Sindaco Gareggia

L’Amministrazione Comunale di Cannara, in collaborazione con l’AIAB Umbria, ha organizzato un importante incontro tecnico sul tema ‘L’AGRICOLTURA BIOLOGICA OPPORTUNITÀ E RISORSA DI UN TERRITORIO: COME ARRIVARCI’ che si terrà Venerdì 10 luglio alle ore 21 presso l’Auditorium San Sebastiano.
Nell’ambito del PSR 2014-2020 sono previsti fondi da destinare alle attività di tutoraggio a favore degli operatori agricoli che desiderino comprende l’universo delle produzioni biologiche ed, eventualmente, procedere alla conversione dal metodo convenzionale a quello biologico.
La finalità dell’assemblea è dunque quella di verificare l’esistenza sul territorio cannarese di aziende agricole interessate a prender parte a questo progetto.
‘Dopo l’assegnazione al nostro Comune del prestigioso premio ‘Bandiera Verde Agricoltura’ da parte della CIA – afferma l’Assessore all’Agricoltura Federico Bibi – il progetto che illustreremo nel corso dell’incontro tecnico del 10 luglio rappresenta un ulteriore passo verso l’obiettivo perseguito da questa amministrazione di uno sviluppo del territorio legato ad una visione ecosostenibile della produzione agricola. In questo progetto, l’AIAB svolge un’opera di tutoraggio che assiste i produttori locali sia nella conoscenza del metodo biologico, sia nell’eventuale percorso volto al conseguimento della certificazione Bio. Il tutto, a costo zero per le aziende partecipanti, poiché il progetto è interamente finanziato dai fondi del PSR’.
All’incontro tecnico, interverranno il Sindaco di Cannara, Fabrizio Gareggia; Vincenzo Vizioli – presidente AIAB Federale; Luca Girolamo Stalteri – Presidente Pro.Bio; Ambra Clemente – project manager associazione produttori biologici Pro.Bio.
L’invito a partecipare è rivolto a tutte le aziende agricole del territorio e a tutti i soggetti interessati al tema.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*