Cannara, il sindaco vende il terreno adiacente alle scuole. Il Pd: “Mancanza di visione o c’è dell’altro?”

Cannara, commissario straordinario approva il rendiconto della gestione dell'esercizio finanziario 2016
CANNARA – Il Partito democratico di Cannara esprime profonda contrarietà nei confronti dell’Amministrazione comunale, “che ha previsto nel Piano delle Alienazioni un terreno di fatto posizionato al vecchio ingresso della scuola primaria.

Si tratta di un atto che dimostra profonda miopia politica e amministrativa.
Alienare tale bene è infatti una scelta che riteniamo sbagliata per la sicurezza stessa in quanto verrebbe a mancare una via di fuga per circa 300 ragazzi che non può essere vincolata alla proprietà di un privato, anche perché oltretutto, vendere tale terreno inficierebbe il valore dell’immobile, creando un danno a tutta la comunità cannarese che perderebbe così un bene, senza averne nessun conseguente vantaggio.
19000,00 euro, cosa rappresentano per le casse della comunità rispetto al deprezzamento che l’immobile subirà a fronte di questa vendita?
La condizione che l’area resterà assoggettata a servitù di passaggio finché persisterà la destinazione scolastica della struttura, rappresenta un’aggravante: perché vendere adesso? Il tutto evidenzia la mancanza di prospettiva politica, oppure c’è qualcosa che sfugge…a chi serve…???”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*