Comune Spello perde 40mila euro di fondi regionali, chieste dimissioni assessore

Lega Spello, associazione Pinacoteca civica e diocesana, rendicontazione assente
Lorenzo Sensi Paolo Lillocci LEGA

Comune Spello perde 40mila euro di fondi regionali, chieste dimissioni assessore

Il Comune perde 40mila euro di fondi regionali destinati al rifacimento della palestra della scuola media. A renderlo noto i consiglieri comunali del Gruppo Lega Paolo Lillocci e Lorenzo Sensi, costretti a denunciare l’inadeguatezza, l’incapacità e la mancanza di senso civico dell’attuale amministrazione comunale, chiedendo le dimissioni dell’attuale assessore ai lavori pubblici Enzo Napoleoni. “Nell’ottobre 2018 – spiegano i consiglieri – l’amministrazione comunale aveva mostrato una manifestazione di interesse per l’impiantistica sportiva.

Con la Determina Dirigenziale 113 del 22 febbraio 2019 veniva conferito l’incarico di programmazione e direzione dei lavori per un intervento di adeguamento e riqualificazione della palestra delle scuole medie.

Con la Determina dirigenziale 334 del 20 maggio 2019 si approvava il progetto esecutivo qualche giorno prima delle elezioni. Il Comune di Spello era infatti risultato aggiudicatario di un cofinanziamento regionale per 40mila euro a fronte di una spesa complessiva di 50mila euro. Ma il 17 gennaio 2020 la Regione Umbria aveva avviato il procedimento amministrativo di revoca del contributo a causa del ritardo nell’approvazione del progetto esecutivo.

La consegna dei lavori entro l’11 ottobre 2019 non era stata infatti rispettata, e questo ha portato alla conseguente revoca del contributo per mancati adempimenti. A gennaio 2020 all’ufficio regionale competente non risultava così nessun progetto approvato, né una proroga debitamente motivata. La pec si perdeva tra gli uffici ed il 3 febbraio 2020, prima quindi dell’inizio della pandemia, la dirigente regionale ha revocato il contributo concesso.

A nulla valgono le due lettere, prima del responsabile lavori pubblici, poi un anno dopo del sindaco, per richiedere la revoca della revoca. Ad oggi – spiegano i consiglieri – la Regione risponde che non può essere revocato nulla, date le evidenti inadempienze dell’amministrazione comunale. Per questo motivo chiediamo le immediate dimissioni dell’assessore ai lavori pubblici Enzo Napoleoni”.

A tutto questo si aggiunge anche la richiesta da parte dei capigruppo della Lega Umbria Spello e dell’altro gruppo di minoranza, di convocare un consiglio comunale straordinario a causa delle dimissioni del Segretario generale del Comune di Spello con decorrenza 1 giugno 2021. “In questo delicato momento – spiegano i consiglieri – dopo aver perso il responsabile degli affari generali a fine agosto 2020, dopo meno di un anno perdiamo il segretario generale. Segno tangibile questo di una distanza evidente tra organo politico ed amministrativo e di un clima irrespirabile all’interno degli uffici comunali”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*