SPELLO, MEMORIA ANDREA ANGELUCCI, INTITOLAZIONE CASERMA CARABINIERI

 
Chiama o scrivi in redazione


Andrea Angelucci
Andrea A gelucci
Andrea A gelucci

(spellooggi.it) SPELLO – Alle ore 10.30 di sabato 12 ottobre a Spello alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata, Leonardo Gallitelli, del Vicecomandante Generale e Comandante Interregionale Generale Tullio De Sette e delle massime autorità civili e religiose, si terrà la cerimonia di intitolazione della Caserma, sede della locale Stazione Carabinieri, al Maresciallo Capo Medaglia d’ Oro al Valor Civile “alla memoria” Andrea Angelucci. Il Maresciallo nasce a Foligno il giorno 11 giugno 1974 e trascorre i primi anni della propria vita a Milano per poi raggiungere insieme alla famiglia, papà ferroviere e mamma casalinga, Spello paese di origine, dove trascorre l’infanzia e compie l’intero ciclo scolastico conseguendo il diploma di ragioniere. Il primo settembre 1994 si arruola quale Carabiniere effettivo; contestualmente il 21 settembre dello stesso anno vince il concorso per la scuola Sottufficiali e frequenta brillantemente il corso a Velletri.

 

Nel 1996 è destinato quale Sottufficiale addetto alla Stazione Carabinieri di Corinaldo (AN), sino al settembre del 2000 quando cambia incarico per prestare servizio quale capo equipaggio all’aliquota radiomobile della Compagnia di Camerino (MC). Nell’ottobre del 2004 diventa il responsabile della Sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Spoleto (PG) fino al marzo 2009 quando è trasferito all’aliquota operativa del Norm della Compagnia di Foligno quale addetto. Il Maresciallo Capo Angelucci Andrea ha ricevuto dai suoi genitori, Dario e Rosella Angeli, quei forti valori morali e spirituali che lo hanno condotto alla scelta di vita del Carabiniere. Sia in servizio che nella vita privata il Maresciallo si è sempre contraddistinto per la serietà e la disponibilità, caratteristiche queste ultime che sono testimoniate dal grande numero di persone che lo hanno conosciuto ed apprezzato durante gli anni del suo servizio. In virtù dell’atto eroico compiuto in Foligno il 1° ottobre 2009 gli è stato tributato l’ encomio solenne del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri come prima attestazione di merito. Il Presidente della Repubblica, con decreto, gli ha conferito la Medaglia d’Oro al Valor Civile con la seguente motivazione: “Con generosa abnegazione e cosciente sprezzo del pericolo, nel corso di un’articolata azione per rintracciare un uomo responsabile di aver investito altri militari, individuava il malvivente in fuga e tentava di fermarlo, venendo tuttavia proditoriamente travolto con l’auto da quest’ultimo, riportando ferite mortali. Fulgido esempio di elette virtù civiche e altissimo senso del dovere, spinti fino all’estremo sacrificio.” Volperino – Foligno (PG), 1° ottobre 2009. Al giovane Maresciallo caduto nell’adempimento del proprio dovere sono state intitolate, il 30 settembre 2009 la Caserma sede della Stazione di Colfiorito di Foligno (PG) e il 13 aprile 2011 la Caserma sede della Stazione di Corinaldo (AN). A seguire, nel pomeriggio, alle ore 15.30 presso il campo sportivo di Spello, organizzato dalla Famiglia Angelucci, si svolgerà il III “Memorial Angelucci”, quadrangolare di calcio con la partecipazione delle formazioni: Amici di Andrea, Compagnia Carabinieri di Foligno, Procura della Repubblica di Perugia e Nazionale di calcio dei giornalisti Rai. Per ricordare con affetto e stima ancora insieme il collega e amico scomparso.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*