Opera Prima, Terre e Musei dell’Umbria presenta il catalogo di mostra

Si concluderà con la presentazione del catalogo ufficiale la mostra Opera Prima

Opera Prima, Terre e Musei dell'Umbria presenta il catalogo di mostra

Opera Prima, Terre e Musei dell’Umbria presenta il catalogo di mostra. Sarà presentato domenica il catalogo di Opera Prima, la mostra di arte contemporanea che ha coinvolto il circuito Terre & Musei dell’Umbria con dodici installazioni artistiche realizzate appositamente per i musei, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia.

Si concluderà con la presentazione del catalogo ufficiale la mostra Opera Prima, la contaminazione di arte, suono e musica che ha coinvolto da giugno, con grande apprezzamento, il circuito Terre & Musei dell’Umbria, attraverso dodici installazioni artistiche realizzate appositamente per i musei di Amelia, Bettona, Bevagna, Cannara, Cascia, Deruta, Marsciano, Montefalco, Montone, Spello, Trevi e Umbertide.

La presentazione si terrà domenica 6 novembre alle ore 17 a Spello, presso la Sala dell’Editto del Palazzo Comunale.

Il progetto Opera Prima è nato dalla collaborazione tra Sistema Museo e l’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia. Beneficia del contributo del Conservatorio di Musica di Perugia “Francesco Morlacchi” e dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Giulio Briccialdi” di Terni, nonché del sostegno della Regione Umbria.

Alla presentazione interverranno Moreno Landrini sindaco di Spello Comune capofila del circuito Terre & Musei dell’Umbria, Gianluca Bellucci presidente di Sistema Museo, Lucilla Ragni curatrice generale del progetto per l’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, Aldo Iori ed Emidio De Albentiis, curatori del catalogo sempre per l’Accademia di Belle Arti.

L’appuntamento proseguirà con la performance artistico/musicale di improvvisazione sonora del Conservatorio di Musica di Perugia, a cura di Annalisa Martella. Si esibiranno Fumo Frattegiani & Fiordelmondo nel Live Electronics “Handling”.

L’incantevole storia raccontata dai musei del territorio ha trovato con Opera Prima una nuova occasione di lettura e di ascolto attraverso lo sguardo e le opere dei più giovani e selezionati artisti della regione Umbria, fortunati di presentare il proprio lavoro in luoghi unici. Il progetto si è completato durante l’evento con l’esecuzione di concerti all’interno dei musei.

Per informazioni www.umbriaterremusei.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*