Infiorate, l’Accademia dei boccioli è pronta per l’opera

SPELLO – Il 18 giugno nella sala Petrucci del Palazzo comunale di Spello il gruppo dei baby infioratori della Scuola materna di via Poeta di Spello ha avuto ufficiale investitura dal presidente dell’Associazione Le Infiorate di Spello, Guglielmo Sorci, alla presenza del sindaco Moreno Landrini. Alla cerimonia hanno partecipato Fabrizio De Santis della ProLoco-Iat Spello e l’insegnante Morena Saveri (che coordina il baby-gruppo) in rappresentanza del dirigente scolastico Maria Grazie Giampè.

Sono trentasei i baby infioratori che compongono l’Accademia dei boccioli, il gruppo di avviamento alle infiorate nato nel 2013 su forte volontà del consiglio direttivo dell’Associazione degli infioratori e che viene supportato dall’Associazione in tutte le attività di preparazione e realizzazione della loro infiorata.

“La creazione dell’Accademia dei boccioli – ha affermato durante la cerimonia il presidente Guglielmo Sorci – è stata la più bella tra le tante iniziative intraprese dal nuovo consiglio direttivo. Rappresenta un gesto particolarmente importante per innescare il seme della passione e garantire il futuro delle infiorate, che è nelle mani delle nuove generazioni, in uno spirito scevro da competizioni e all’insegna dell’aggregazione”. La cerimonia di investitura ha previsto la consegna della tessera di socio infioratore e della maglietta ufficiale con il logo dell’Accademia dei boccioli, nell’entusiasmo generale di bambini e genitori.

Dei 2.000 spellani coinvolti nella preparazione e nella realizzazione delle Infiorate del Corpus Domini quasi 400 sono bambini e giovanissimi sotto i 14 anni. Il loro impegno è sorprendente: come i grandi, restano chini a terra per quasi 12 ore consecutive, selezionando minuziosamente i fiori triturati, separandoli in base ai colori e deponendoli sull’asfalto. Leggeri, minuti, agili ed elastici come dei contorsionisti, ai giovanissimi spetta molto spesso il compito di curare i ritocchi finali dei tappeti e dei quadri. Tra grida festose, musica e allegria… ciò che più colpisce è che anche i più piccoli sentono che non si tratta solo di un gioco e si impegnano con l’orgoglio di chi è consapevole di fare qualcosa di importante per la comunità e la tradizione artistica della città. Agli artisti più giovani di Spello, i futuri Maestri Infioratori è da sempre riservato un ruolo speciale tanto che veri e propri premi e segnalazioni speciali sono previsti anche nell’ambito del Concorso annuale delle Infiorate (Categoria “Under 14”).

I piccoli infioratori che partecipano ai lavori delle Infiorate 2014 sono: Sime Alla, Eva Amantini, Lavinia Baldelli, Chiara Benedetti, Damiano Carrino, Penelope Lipperini, Mattia Longarelli, Gabriele Mancinelli, Tommaso Marani, Nicola Tiba, Asia Peppoloni, Tommaso Codignoni, Gabriele Menghini, Francesco Ciciarelli, Alessio Del Buono, Alice Merendoni, Roberto Panzieri, Nicola Mercantili, Elia Alhassani, Tiribuzio Luca, Luca Frapiccini, Luna Gabriele, Nicola Verducci, Cristian Rossi, Chiara Zuccheddu, Viola Ceccacci, Clara Pellegrino, Beatrice Nizzi, Greta Aresu, Leonardo Landrini, Denisa Neziri, Michelangelo Maccabei, Luna Piccolo, Bruno Pulido, Alessio Peppoloni, Nausica Stefanetti. Ad accompagnarli in tutte le fasi dei lavori, oltre agli infiora tori stessi, anche gli insegnanti Morena Saveri, Maura Pinti, Antonella Buono, Paola Felicetti, Carmela Manaro, Fabrizio Tiburzi, Filomena Lerro, Costanza Sbicca, Luisella Perugini, Stefania Casagrande.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*