Armando Tordoni in mostra a Cannara

Armando Tordoni in mostra a Cannara
Armando Tordoni in mostra a Cannara

Armando Tordoni in mostra a Cannara

Armando nasce a Foligno il 5 aprile 1978. A 14 anni alle scuole medie scopre la sua passione per la pittura. Inizia cosi il suo approccio verso l arte figurativa. Negli scenari ai piedi di Assisi, tra colline e campagne, armato di colori e pennelli si confronta con un mondo di stimoli infiniti che riproduce su tela, dove nulla è dato al caso. Le sue prime opere sono ispirate agli impressionisti, in seguito la ricerca di nuove forme di espressione lo portano ad usare la materia fino a diventare sempre più una pittura informale.

Diversi articoli sono usciti su giornali, le sue opere sono state pubblicate in riviste d’arte, altre sono esposte in diversi locali e gallerie. Ha realizzato il manifesto PER LA CORSA DEI VAPORETTI DI SPOLETO 2013 e per il LOGO del PIATTO S.ANTONIO S.M.DEGLI ANGELI nel 2015. Tutt’ora è alla ricerca di nuovi stimoli che lo portano a sperimentare nuove tecniche nelle sue tele.

Ha ottenuto numerosi riconoscimenti a livello locale e nazionale a mostre ed estemporanee.

Armando Tordoni espone a Cannara in occasione della festa della Cipolla. la mostra sarà aperta fino al 13 settembre, ed è situata in via Vittorio Emanuele II 8 a Cannara.

Il felice incontro di forme e colori nelle opere di Armando Tordoni Strati polimaterici di colore dai quali prendono vi ta tele di imponente impatto visivo. Questo il tratto distintivo dei lavori di Armando Tordoni.

Il giovane artista vive e lavora a Rivotorto di Assisi, dotato di grandi capacità espressive fin da giovane ha dimostrato un talento innato nel campo della pittura, che nel corso degli anni ha sempre p ortato avanti con passione e grande impegno. Quella che ne è scaturita è un arte che parte dal f igurativo classico per approdare alle avanguardie dell’arte contemporanea. Cosi nascono gli imponenti paesaggi di Armando, dov e forme e cromie si incontrano dando vita ad opere accattivanti che colpiscono l’occhio dell’oss ervatore attento. Ai piedi della città di San Francesco, lì dove da sempre si respira un’aria mis tica, un luogo in cui ogni pietra parla d’arte, tra le bellezze di una natura incontaminata nascono i l avori di Armando. E’ il paesaggio umbro colto nell’eterno splendore, uno dei temi preferiti dal creativo. Dalle tele escono fuori come per magia verdi collin e, campi di olivi, vigne rigogliose, il tutto rilet to dalle capacità espressive ed interpretative di un a rtista contemporaneo.

L’arte di Tordoni si impone nel panorama moderno pe r quelle capacità che il creativo possiede da cui emerge una profonda ed immensa sensibilità. Nel corso del tempo Armando è sempre andato affinan do le sue innate doti pittoriche cimentandosi in una ricerca costante e continua. Co sì è approdato all’uso dei gessi, degli stucchi, mantenendo la pulizia e la ricercatezza della forma e del colore. E’ questa la bellezza dei lavori di Tordoni che prendono corpo da un felice incontro di passato e presente e se alcune opere riportano alla mente i grandi capolavori degli impr essionisti francesi, per le tonalità cromatiche e la forza interpretativa della realtà, il tutto vien e reso attuale dall’uso di materiali nuovi ed inedi ti. Ogni momento libero Armando lo dedica alla pittura, nel silenzio della vallata umbra, tra il calore di una famiglia che da sempre gli sta vicino e lo s upporta prendono vita le sue tele. Armato di colori e pennelli il nostro creativo appena possibi le si mette davanti alla tela per dare spazio ai sentimenti più intimi e nascosti del proprio animo.

I paesaggi, le colline che siano baciate dal sole o ricoperte dalla neve sono un inno, una preghiera di un amore incontaminato ed assoluto per il Cratore. Un profondo velo di religiosità sana, pura investe per magia ogni opera dell’artista e come affermava Giovanni Paolo II è nell’atto della creaz ione che l’uomo si sente e si avvicina di più a Dio .

E’ bello perdersi tra i mille colori, e le atmosfer e di Armando che sono il segno tangibile che l’uomo con le sue mani può lanciare un profondo mes saggio di pace ed amore universale.

TITOLO OPERA: “LA BASILICA SUPERIORE DI S. FRANCESCO D’ASSISI “

TECNICA : MISTA ( STUCCO, OLIO, ACRILICO )

DIMENSIONI : TELA 50 X 50

Armando Tordoni

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*