Cannara, approvato il conto consuntivo del bilancio 2019

 
Chiama o scrivi in redazione


Cannara, approvato il conto consuntivo del bilancio 2019

Cannara, approvato il conto consuntivo del bilancio 2019

Nella seduta di consiglio comunale di martedì 28 luglio è stato approvato il conto consuntivo del bilancio 2019. Nel documento contabile sono stati riportati tutti i risultati della gestione che rappresentano un quadro economico e finanziario molto positivo per il Comune di Cannara.

Il Sindaco Fabrizio Gareggia esprime particolare soddisfazione: «Si tratta della prima reale verifica della nostra gestione e posso dire che abbiamo centrato gli obiettivi che ci eravamo prefissati: abbiamo dimostrato che si possono gestire le risorse pubbliche in maniera virtuosa senza rinunciare alla realizzazione delle opere pubbliche e delle manutenzioni che sono parte essenziale della nostra agenda amministrativa».

I numeri non lasciano margini di discussione: il Comune di Cannara chiude con un risultato di amministrazione di 2,2 milioni di euro (+400 mila euro rispetto al consuntivo 2018) con un fondo di cassa di oltre 1,4 milioni di euro ed un avanzo di 340 mila euro. I tempi di pagamento in media sono di 4/6 giorni: questo, oltre che sintomo di efficienza, è anche un aiuto concreto per l’economia e per le imprese che possono contare su tempi rapidi di pagamento e quindi su un flusso di liquidità costante durante tutto il tempo di realizzazione degli appalti.

«Un bilancio che gode di ottima salute – prosegue il sindaco – e che ci consente di affrontare la sfida di questa crisi economica con maggiore positività: infatti, non solo l’avanzo di amministrazione potrà essere reimpiegato per investimenti e per spese di gestione dell’emergenza covid, ma anche nella malaugurata ipotesi di minori incassi, avremmo comunque le coperture necessarie per erogare i nostri servizi e realizzare le opere in programma.

Infatti, a fronte di residui attivi per 1,3 milioni, c’è un fondo per crediti di dubbia esigibilità di quasi un milione di euro: ciò significa che possiamo resistere anche ad una contrazione delle entrate del 70% che vorrebbe dire una vera e propria catastrofe finanziaria. Credo che questi risultati siano il frutto di un intenso lavoro di tutta la struttura comunale che, da un lato ha supportato l’organo politico nelle scelte gestionali e, dall’altro, è stata in grado di gestire con grande professionalità e puntualità le risorse pubbliche».

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*