Spello, Festival Cinema, “Cuore Artigiano”, Mostra a Villa Fidelia fino 2 Marzo

 
Chiama o scrivi in redazione


(spellooggi.it) SPELLO – Grande partecipazione alla Tavola rotonda ‘Cuore artigiano’ organizzata dall’Associazione Aurora in collaborazione con la Provincia di Perugia , ed al seguente taglio del nastro della mostra di E. Rancati, aperta fino al 2 marzo.

Hanno partecipato, tra gli altri, il Sindaco di Spello Sandro Vitali, l’Assessore della Provincia Donatella Porzi, il direttore generale di Sviluppumbria Mauro Agostini, il Presidente dell’Accademia Punto Assisi, Tiziana Borsellini, il presidente del ricamo di Valtopina, Maria Mancini, il podestà dell’ente Gaite di Bevagna Giuseppe Priano e il presidente della Confartigianato di Foligno Marcello Bianchini che ha presentato alla folta platea un interessantissimo e bellissimo video sull’artigianato e sulle eccellenze regionali.

Il tutto nella splendida e al solito avvolgente cornice di Villa Fidelia che ha ospitato il dibattito e ora accoglie tutta la magia armi e armature, mobili, complementi d’arredamento, accessori di costume e gioielli di film come, tra gli altri, “Roma città aperta”, “La dolce vita”, “Ben Hur”, “El Cid”, fino alle più recenti produzioni , “Gladiator” , “Pirates of the Caribbean” , “Robin Hood” , “The Borgias” , “The Tudors” , “White Snow and the Huntsman”.

Un’esposizione insomma che va visitata perché regala davvero sensazioni ed emozioni uniche. Nel corso della tavola rotonda, moderata dal giornalista Fausto Fratini, diversi i temi affrontati dagli intervenuti che hanno dibattuto il tema “artigiano e artista” e di come siano importanti le figure artigianali, in ambito cinematografico e non, molte delle quali stanno scomparendo. L’argomento è stato analizzato sia sotto il profilo del recupero di tradizioni anche territoriali, che di formazione di figure professionali in maniera tale che possano generare opportunità lavorative ed incrementare lo sviluppo economico di un territorio.

L’Umbria delle arti e dei mestieri insomma al servizio del set cinematografico: scena culturale, economia locale, feste in costume di rievocazione storica. Esperienze, racconti, riflessioni. ll Maestro Federico Savina docente della Scuola di Cinematografia del Centro Sperimentale di Roma: “Mi chiamano maestro, ma in realtà non lo sono – dice modestamente Savina -, sono un fonico e lavoro con l’orecchio, cercando di superare quello che può fare il computer. Sono un artigiano e sono contento di essere qui per testimoniare che la nostra creatività arriva dall’anima e il computer questo non ce l’ha.

Ora che non opero più la mia missione é trasmettere ai giovani”. Il costumista Daniele Gelsi: “Ho iniziato nel mondo delle rievocazioni storiche, del resto sono di Gualdo Tadino. Dalle nostre parti, che propongono tante manifestazioni, ci sono grandi laboratori e solo in Umbria ci sono maestranze di grandi qualità, sono i più richiesti nel mio mondo, quello dei costumi”.

Conclusa la tavola rotonda, che ha avuto luogo presso la Limonaia di Villa Fidelia, i numerosi intervenuti si sono spostati presso la struttura principale della Villa per assistere all’apertura della mostra E. Rancati ed hanno trovato una graditissima sorpresa, ovvero il mini concerto, tre i brani rappresentati, degli ‘Acqua Limpida’, gruppo musicale spoletino, presente eccezionalmente alla manifestazione con due dei suoi tre componenti, ovvero Cosimo Brunetti (voce, chitarra acustica ed armonica) e Susanna Salustri (mezzo soprano).

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*