Presidente del Consiglio Comunale senza indennità di funzione, la maggioranza si astiene

 
Chiama o scrivi in redazione


dal gruppo consiliare M5Stelle Spello
Lo scorso 18 dicembre, col nostro voto a favore, abbiamo accolto la proposta di modificare lo Statuto ed il Regolamento del Consiglio Comunale affinché la figura del Presidente non fosse più obbligatoria.

Pur riconoscendo a tale figura l’espressione di democrazia e garanzia per tutte le forze politiche rappresentate in Consiglio, sia di maggioranza che di minoranza, il nostro voto a favore è stato dettato soprattutto dal fatto che, con la facoltà di elezione, possiamo comunque istituire questa importante figura, quale “organo di governo” al pari di Sindaco e Giunta, senza far pesare l’onere economico della sostenibilità ai cittadini.

Ma all’ultimo Consiglio Comunale del 29 aprile, quando con la nostra mozione abbiamo testualmente chiesto “il Presidente del Consiglio, eventualmente eletto, rinunci all’indennità prevista dall’art. 82 del T.U.E.L.”, la maggioranza si è astenuta. Il Presidente promuove l’esercizio delle funzioni del Consiglio Comunale e noi riteniamo che tale esercizio possa essere comunque svolto con la massima imparzialità, diligenza ed accuratezza anche senza indennità e con lo spirito di servizio per cui ogni amministratore locale si è messo a disposizione dei cittadini. Evidentemente non tutti la pensiamo allo stesso modo.

C’è ancora chi pensa che la democrazia abbia un costo e che questo costo debba gravare sule spalle dei cittadini già abbondantemente sovraccaricati di tasse. A Spello, pertanto, l’attività del Consiglio Comunale va avanti e la funzione di Presidente, fin quando non sarà eletto, continuerà ad essere svolta dal sindaco Landrini che, a nostro avviso, ci sembra abbia accentrato su di se fin troppo potere. Pertanto, noi riteniamo che sia opportuno istituire la figura del Presidente e siamo anche disposti ad appoggiare un candidato della maggioranza purché questi dichiari di rinunciare all’indennità di funzione.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*