Torch Run da Foligno a Spello, Sindaco, oggi vediamo sogno per il domani

A fare da scorta anche gli agenti motociclisti

Torch Run da Foligno a Spello, Sindaco, oggi vediamo sogno per il domani

Torch Run da Foligno a Spello, Sindaco, oggi vediamo sogno per il domani
Da Piazza della Repubblica a Foligno a Piazza Kennedy a Spello. Una giornata ricca di significati nella terza tappa del Torch Run che precede i XXXIII Giochi Nazionali Estivi Special Olympics. A cominciare dalla partenza della Torcia a Foligno dove i teodofori della Ternana Marathon Club sono stati accompagnati lungo tutto il percorso dall’Atletica “educare con il movimento” Foligno, associazione sportiva che in collaborazione con la Caritas e l’Arci contribuisce all’inserimento nel tessuto sociale di sei ragazzi immigrati del Gambia.

Sei ragazzi che vivono a Foligno da pochi mesi che grazie all’Atletica “ecm” praticano calcio e naturalmente atletica. Insieme, i due gruppi di podisti hanno raggiunto la meravigliosa Spello e ricevuto l’abbraccio dei bambini dell’Istituto Comprensivo Ferraris, dell’Asd Sportinsieme e della Polisportiva Disabili Foligno, accompagnati dal tecnico nazionale Special Olympics di atletica leggera Teresa Lorentini.

A fare gli onori di casa il presentatore Gianluca Nasi e il vicepresidente nazionale Special Olympics Italia, Federico Vicentini. Non ha nascosto l’emozione il primo cittadino di Spello, Moreno Landrini: “Spello è orgogliosa di accendere la Torcia di questi primi Giochi Special Olympics che si tengono in Umbria. E siamo orgogliosi di farlo proprio a Piazza Kennedy, nel luogo che porta il nome della famiglia che negli anni ’60 ha fondato Special Olympics.

Il mondo che vediamo oggi è il mondo che sogniamo domani dove tutte le persone, con colori e pensieri diversi, si uniscono.

E’ uno dei momenti più emozionanti dei miei tre anni da Sindaco”. Tra balli e palloncini pronti a liberarsi in aria, l’accensione del Tripode ad opera dell’atleta Special Olympics Giuseppina Romanelli e il Giuramento dell’Atleta. Domani la Torcia Olimpica partirà da Giove, accompagnata dalle squadre dei Piccoli Amici e dei Pulcini dell’U.S. Giove A.S.D. nel primo tratto e dagli atleti della prima squadra maschile e femminile che faranno da ala al corteo fino ai confini comunali.

A fare da scorta anche gli agenti motociclisti della Polizia Municipale, mentre il saluto del borgo sarà affidato ai figuranti del Corteo storico e allo spettacolo realizzato dagli Sbandieratori e Musici Città di Giove.

Il Torch Run arriverà quindi ad Amelia dove le associazioni e le società sportive locali hanno organizzato una serie di iniziative all’interno della manifestazione “Proviamoli tutti”. Domenica ci sarà invece la tappa sui luoghi colpiti dal terremoto, la Preci-Norcia. Il Torch Run proseguirà fino alla Cerimonia d’Apertura dei Giochi la sera dell’11 maggio in Piazza della Repubblica a Terni.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*