In bus al centro, nuova navetta dotata di pedana per il trasporto disabili

Tra gli obiettivi rientrano inoltre i lavori, già finanziati e di prossima realizzazione

In bus al centro, nuova navetta dotata di pedana per il trasporto disabili

In bus al centro, nuova navetta dotata di pedana per il trasporto disabili

SPELLO – Un servizio sempre più efficiente grazie a una nuova navetta dotata di pedana per il trasporto di disabili che permetterà di raggiungere in maniera più agevole il centro storico e soprattutto il Centro Salute. E’ attiva dal 1 marzo la nuova navetta di “In Bus al Centro”, il servizio di collegamento gratuito per il centro storico promosso dal Comune di Spello partito lo scorso 1 settembre.

Il numero degli utenti che giornalmente lasciano l’auto in sosta nei diversi parcheggi adiacenti alle mura testimoniano come il servizio sia entrato nell’uso quotidiano dei cittadini: negli ultimi 6 mesi sono stati circa 16mila registrando un’affluenza mensile di circa 3000 persone.

La maggiore concentrazione si segnala nella fascia oraria delle 7.30 -9.30 con il “collegamento veloce” che garantisce in particolare agli alunni accompagnati dai genitori, al personale delle scuole, ai componenti dell’associazione “Amici del Cuore Valle Umbra” e ai cittadini, di raggiungere con facilità dal Parcheggio delle Querce i servizi presenti in piazza della Repubblica.

“I dati relativi al numero di utenti – commenta il sindaco Moreno Landrini –  dimostrano l’utilità di un servizio gratuito fortemente voluto dall’Amministrazione comunale per assicurare una migliore fruibilità del centro storico e dei servizi presenti. “In Bus al Centro” rientra nell’ambito del più ampio progetto del centro storico che guarda al futuro e vede la sua progettualità nel QSV– Quadro strategico di valorizzazione per rendere il centro più attrattivo, accogliente e accessibile.

La sfida è, infatti, quella di mettere in atto un equilibrio tra le differenti necessità dei soggetti come residenti, attività commerciali, utenti e turisti, e questo è possibile solo facendo ricorso a nuovi strumenti, nuove tecnologie, nuove infrastrutture e nuovi stili di vita che sono quelli dell’accessibilità, della diminuzione della pressione delle macchine con l’aumento della pedonalità e della sostenibilità delle città stesse”. 

Il primo cittadino ricorda che in questo percorso rientra anche il completamento del percorso meccanizzato di collegamento tra i parcheggi di via della Liberazione e Piazza della Repubblica, previsto nella sia programmazione del Piano delle Opere pubbliche comunali che in quella regionale. “L’impegno di questa Amministrazione è di arrivare quanto prima al finanziamento regionale di questa opera ormai indispensabile per il centro storico – afferma il sindaco –. 

La disponibilità al finanziamento già manifestata dalla Regione al completamento dell’iter ha visto un rallentamento a causa dei recenti eventi sismici che hanno spostato le attenzioni e le programmazioni regionali verso l’area colpita dal sisma”. 

Tra gli obiettivi rientrano inoltre i lavori, già finanziati e di prossima realizzazione, di miglioramento del Piazzale delle Querce, la puntuale destinazione dei parcheggi dopo questa fase di sperimentazione e la ormai indispensabile ridefinizione da parte degli uffici della Polizia Municipale dei permessi rilasciati per il Centro storico.

Si ricorda che il servizio “In Bus al centro” è attivo tutti giorni feriali con due collegamenti, uno “veloce” dalle ore 7.30 alle 9.30 e dalle ore 11.30 alle 12.30 con una corsa ogni 10 minuti di andata e ritorno dal Parcheggio delle Querce a Piazza della Repubblica, e uno “lungo” dalle ore 9.30 alle 11.30 che collega il centro con i principali parcheggi della città; ogni mercoledì è previsto un servizio, sempre gratuito, tra il centro storico e le frazioni di Capitan Loreto, San Felice, Limiti, Acquatino e Cà Rapillo. La prima corsa è alle ore 9.00 da via Mausoleo e l’ultima alle 12.00 da Piazza della Repubblica. Tutte le informazioni relative agli orari delle corse sono consultabili sul sito del Comune di Spello (www.comune.spello.pg.it) o allo Sportello del Cittadino (0742.300050).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*