Cannara, verrà riqualificata tutta l’area del parco XXV Aprile

Il costo delle opere ammonta a circa 90.000 euro che vengono in parte sostenuti dall’Amministrazione comunale

Cannara, verrà riqualificata tutta l’area del parco XXV Aprile

Cannara, verrà riqualificata tutta l’area del parco XXV Aprile

Entro il mese di maggio si concluderanno le procedure di affidamento dei lavori di riqualificazione del Parco XXV aprile. Il progetto, fortemente voluto dal Sindaco Fabrizio Gareggia, prevede molteplici interventi: in primo luogo si procederà alla manutenzione straordinaria del Palazzetto dello Sport, con il rifacimento dell’impianto elettrico, l’implementazione dell’impianto antincendio e di tutte le dotazioni di sicurezza, l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’efficientamento energetico.

Inoltre verrà riqualificata tutta l’area del parco, con la sistemazione del bocciodromo e un radicale intervento sul campo da calcetto, che verrà trasformato in piastra polivalente da destinare non solo al calcio, ma anche ad altre discipline (basket, pallavolo, tennis).

Il costo delle opere ammonta a circa 90.000 euro che vengono in parte sostenuti dall’Amministrazione comunale.

“La validità del progetto è testimoniata anche dal contributo economico concesso dalla Regione Umbria, per il quale colgo l’occasione di ringraziare l’Assessore Fabio Paparelli” – afferma il Sindaco. Ulteriori somme sono state messe a disposizione dall’Ente Festa Cipolla di Cannara che ha condiviso l’intervento, mettendo a disposizione parte dei proventi dell’edizione 2016.

“Il Palazzetto dello Sport rappresenta una risorsa per la collettività cannarese che, oltre alle attività delle associazioni sportive del territorio, dal 2016 ospita anche eventi e manifestazioni di rilevanza regionale e nazionale.

L’obiettivo è quello di fare del Palazzetto un fiore all’occhiello dell’impiantistica sportiva comprensoriale. La riqualificazione del parco e delle altre strutture ci consentirà di restituire alla cittadinanza un punto di aggregazione e di interazione tra cittadini, ma anche di costruire un luogo ove possano esprimersi e ritrovare stimolo il dinamismo e la vivacità culturale che caratterizzano la nostra scuola e le tante associazioni del territorio. Nell’ottica del rilancio del Parco XXV Aprile stiamo anche predisponendo un bando per la riapertura del chiosco bar che intendiamo pubblicare non appena completate le opere”.

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*